Decreto Ministeriale 16/12/1993 | Edilone.it

Decreto Ministeriale 16/12/1993

Decreto Ministeriale 16/12/1993 n. 19792 - Aggiornamento annuale degli elenchi dei professionisti di cui al D.M. 30 aprile 1993.

Decreto Ministeriale 16/12/1993 n. 19792
Aggiornamento annuale degli
elenchi dei professionisti di cui al D.M. 30 aprile 1993.

In
riferimento ad alcuni quesiti e richieste pervenute a questo Ministero
in ordine all’oggetto, si specifica e si dispone quanto segue:

1) Gli
aggiornamenti di cui all’art. 4 del D.M. 30 aprile 1993, saranno
pubblicati sotto forma di nuovi elenchi.

2) Per la predisposizione
dei suddetti elenchi aggiornati, gli Ordini e Collegi professionali
dovranno indicare a questo Ministero esclusivamente le variazioni
occorse fino al 31/12/1993, da apportarsi agli elenchi contenuti nel
DM 30 aprile 1993. Per quanto riguarda gli Ordini e Collegi non
compresi nel decreto appena citato, dovranno essere trasmessi a questo
Ministero elenchi riepilogativi “ex novo”, anch’essi aggiornati al
31/12/93. Sia le variazioni sia gli elenchi “ex novo” dovranno essere
compilati secondo lo schema già distribuito con la ministeriale
17778/4101 del 4/11/1991. E’ ovvio che questo Ministero, analogamente
a quanto già avvenuto nel recente passato, sarà costretto ad omettere
dalla pubblicazione dei prossimi aggiornamenti, i nominativi dei
professionisti afferenti Ordini e Collegi che invieranno o
continueranno ad inviare documentazioni non idonee alla redazione
degli aggiornamenti stessi ma, al fine di evitare tale circostanza, si
rappresenta che gli Organismi professionali interessati possono sempre
attivare intese dirette con l’ufficio scrivente (06/ 466779207) per
poter ricevere le necessarie delucidazioni.

3) Fermo restando
l’adeguamento dei dati al 31/12/1993, si comunica che per esigenze di
tempo connesse con la elaborazione dei dati stessi e con la stampa
degli elenchi presso l’Istituto Poligrafico dello Stato, questo
Ministero potrà avvalersi unicamente delle comunicazioni che
perverranno entro il 28/2/1994.

4) Per quanto attiene le
comunicazioni già inviate, alcune volte con notevole anticipo, da
numerosi Ordini e Collegi, le stesse potranno essere modificate o
integrate purché‚ entro lo stesso termine utile del 28/2/1994.
In mancanza di tali interventi, le suddette comunicazioni saranno
considerate attuali e, come tali, impiegate nella redazione dei
predisponenti aggiornamenti.

5) A modifica della ministeriale
3639/4101 sott. 120 del 25 febbraio 1988, si prescrive che in caso di
trasferimento di un professionista tra due corrispondenti Ordini (o
Collegi) professionali, l’Ordine (o Collegio) di destinazione assegni
un nuovo codice alfanumerico. Se, all’atto del trasferimento, il
professionista è ancora in possesso di autorizzazione provvisoria,
l’Ordine (o Collegio) di provenienza è tenuto a ritirare e ad
annullare l’autorizzazione stessa che sarà sostituita dall’Ordine (o
Collegio) di destinazione con analogo attestato. Ogni trasferimento
dovrà essere indicato sia sull’aggiornamento dell’Ordine (o Collegio)
di provenienza sia su quello dell’Ordine (o Collegio) di destinazione,
anche se il trasferimento stesso abbia riguardato un professionista
ancora in possesso di autorizzazione provvisoria. Resta fermo che un
Ordine (o Collegio) provinciale debba parimenti ritirare ed annullare
l’autorizzazione provvisoria ad un proprio iscritto che venga
cancellato, a qualsiasi altro titolo, dall’Ordine (o Collegio)
stesso.

6) Ai professionisti che, trasferitisi in passato, risultino
elencati nel DM 30 aprile 1993 con codice alfanumerico non conforme al
disposto di cui al precedente punto 5) potranno richiedere la
variazione del codice stesso all’attuale Ordine (o Collegio) di
appartenenza ma anche tale tipo di variazione dovrà essere
specificatamente evidenziata negli aggiornamenti annuali di che
trattasi.

I Consigli Nazionali in indirizzo, sono pregati di dare
massima e sollecita diffusione alla presente nota tra tutti gli Ordini
e Collegi provinciali.

L’ISPETTORE GENERALE CAPO

(Dott. Ing.
Paolo Ancillotti)

Decreto Ministeriale 16/12/1993

Edilone.it