DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 23 giugno 2006 | Edilone.it

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 23 giugno 2006

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 23 giugno 2006 - Sospensione dell'efficacia del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 2 maggio 2006, recante l'approvazione della pianta organica dell'Autorita' dei lavori pubblici. (GU n. 183 del 8-8-2006)

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 23 giugno 2006

Sospensione dell’efficacia del decreto del Presidente del Consiglio
dei Ministri 2 maggio 2006, recante l’approvazione della pianta
organica dell’Autorita’ dei lavori pubblici.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Vista la legge 11 febbraio 1994, n. 109, con la quale e’ stata
istituita l’Autorita’ per la vigilanza sui lavori pubblici (di
seguito denominata «Autorita»);
Vista la legge 18 aprile 2005, n. 62, avente ad oggetto
«Disposizioni per l’adeguamento di obblighi derivanti
dall’appartenenza dell’Italia alle Comunita’ europee» – legge
comunitaria 2006;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
2 maggio 2006 recante l’approvazione della pianta organica
dell’Autorita’, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 maggio
2006, n. 114, adottato ai sensi dell’art. 8, comma 6, del decreto
legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante codice dei contratti
pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle
direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE;
Vista la nota dell’Autorita’ prot. n. RIS/n. 2/06/PRES. in data
2 maggio 2006 recante la proposta ai fini dell’adozione del decreto
del Presidente del Consiglio dei Ministri istitutivo del ruolo del
personale dipendente della medesima Autorita’, ai sensi del sopra
citato art. 8, comma 6, del decreto legislativo n. 163 del 2006;
Considerato che il sopra citato art. 8, comma 6, del decreto
legislativo n. 163 del 2006 prevede che il ruolo del personale
dipendente ivi previsto sia determinato tenendo conto delle funzioni
assegnate all’Autorita’ e delle risorse disponibili;
Considerato che l’Autorita’ provvede alla copertura dei costi
relativi al proprio funzionamento mediante contribuzione a carico del
mercato di competenza, ai sensi dell’art. 1, commi 65 e 67 della
legge 23 dicembre 2005, n. 266;
Considerato che l’Autorita’ ha provveduto a determinare le
modalita’ attuative dell’art. 1, commi 65 e 67 della citata legge n.
266 del 2005, fissando l’entita’ della prevista contribuzione con la
delibera in data 26 gennaio 2006, in merito alla quale non risulta,
allo stato, sentito il Ministro dell’economia e delle finanze, il cui
intervento e’ invece testualmente richiesto ai sensi del citato
comma 65 dell’art. 1 della legge n. 266 del 2005;
Considerato che, ai sensi dell’art. 257 del sopra citato decreto
legislativo n. 163 del 2006, per l’art. 8, comma 6, del medesimo
decreto legislativo, in forza del quale e’ stato adottato il decreto
del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 2 maggio 2006, e’
prevista l’entrata in vigore in data 1° luglio 2006;
Considerato, altresi’, sempre con riguardo alle funzioni, che non
e’ stato ancora adottato il decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri, di cui all’art. 1, comma 67, della legge n. 266 del 2005,
che attribuisce alla predetta Autorita’ compiti di sorveglianza sulla
sicurezza ferroviaria definendone i tempi di attuazione;
Considerato, infine, che anche il quadro normativo di riferimento
e’ in corso di definizione in forza della preliminare deliberazione
in data 23 giugno 2006 del Consiglio dei Ministri, con cui e’ stato
adottato un decreto legislativo correttivo del decreto legislativo n.
163 del 2006 che differisce l’efficacia di alcuni istituti previsti
dal medesimo decreto legislativo n. 163 del 2006;
Ritenuta l’opportunita’, in tale contesto ed in attesa della
definizione del quadro di riferimento finanziario e funzionale, di
sospendere l’efficacia del citato decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri in data 2 maggio 2006;
Decreta:
Art. 1.
1. L’efficacia del decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri in data 2 maggio 2006 recante l’approvazione della pianta
organica dell’Autorita’ dei lavori pubblici, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale del 18 maggio 2006, n. 114, e’ sospesa fino al
31 gennaio 2007.
2. Il presente decreto sara’ inviato alla Corte dei conti per la
registrazione e sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.

Roma, 23 giugno 2006

p. Il Presidente: Letta

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 23 giugno 2006

Edilone.it