CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCIE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO - DELIBERAZIONE 22 maggio 2003: Accordo tra il Ministro della salute, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano sul bando di ricerca finalizzata per l'anno 2003 | Edilone.it

CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCIE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO – DELIBERAZIONE 22 maggio 2003: Accordo tra il Ministro della salute, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano sul bando di ricerca finalizzata per l’anno 2003

CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCIE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO - DELIBERAZIONE 22 maggio 2003: Accordo tra il Ministro della salute, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano sul bando di ricerca finalizzata per l'anno 2003 per i progetti ex art. 12-bis del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502. (GU n. 196 del 25-8-2003- Suppl. Ordinario n.139)

CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE
PROVINCIE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

DELIBERAZIONE 22 maggio 2003

Accordo tra il Ministro della salute, le regioni e le
province
autonome di Trento e di Bolzano sul bando di ricerca
finalizzata per
l’anno 2003 per i progetti ex art. 12-bis del decreto
legislativo 30
dicembre 1992, n. 502.

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I
RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE
PROVINCE
AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

Visti gli articoli 2, comma 2,
lettera b) e 4, comma 1 del decreto
legislativo 28 agosto 1997, n.
281, che affidano a questa conferenza
il compito di promuovere e
sancire accordi tra Governo e regioni, in
attuazione del principio
di leale collaborazione, al fine di
coordinare l’esercizio
delle rispettive competenze e svolgere
attivita’ di interesse
comune;
Visto l’art. 12-bis del decreto legislativo 30 dicembre
1992, n.
502 e successive modifiche ed integrazioni, che, nel
prevedere che la
ricerca sanitaria risponde al fabbisogno conoscitivo
ed operativo del
servizio sanitario nazionale, dispone
l’individuazione degli
obiettivi nel piano sanitario nazionale,
tenendo conto anche di
quelli definiti nel programma nazionale
per la ricerca di cui al
decreto legislativo 5 giugno 1998, n. 204;

Visto in particolare il comma 3 dello stesso art. 12-bis,
che
prevede che il programma nazionale di ricerca sanitaria,
finanziato
dall’art. 12 del richiamato decreto legislativo n. 502,
e’ adottato
d’intesa con questa conferenza ed ha validita’ triennale;

Visto l’accordo sancito da questa conferenza, nella seduta
del
18 aprile 2002 (repertorio atti n. 1431), sul bando di
ricerca
finalizzata per i progetti ex art. 12-bis del decreto
legislativo 30
dicembre 1992, n. 502, per l’anno 2002;
Visto lo
schema di accordo in oggetto, trasmesso dal Ministero
della salute
con nota del 28 aprile 2003, con riferimento a quanto
convenuto nel
suddetto accordo per la definizione dei contenuti del
bando di
ricerca per l’anno 2003;
Considerato che, in sede tecnica il 20
maggio u.s., sono state
concordate fra i rappresentanti del
Ministero della salute e delle
regioni le seguenti modifiche sui
contenuti del bando oggetto di
accordo:
1) tra i progetti
strategici di area servizi sanitari, di cui al
punto 3 «Tipologia di
progetti ammessi al finanziamento», sono stati
inseriti i seguenti:

a) SS14: «Sviluppo del ruolo di governo e di valutazione
dei
percorsi clinico-assistenziali, di modelli gestionali inerenti
le
principali patologie»;
b) SS15 «Le strategie per il
cambiamento e l’innovazione»;
2) e’ stato aumentato a 20 il numero
dei progetti ammissibili per
ogni regione attualmente previsto in 12
nella proposta del Ministero
della salute;
3) e’ stata aggiunta
al punto 5 «Selezione delle proposte», del
bando in questione la
seguente lettera:
«d) realizzazione del progetto
strategico attraverso lo
sviluppo di network interregionali»;

Rilevato che, i rappresentanti regionali, nella medesima
sede
tecnica, hanno chiesto di conoscere l’importo dei
finanziamenti
assegnati alle regioni per la ricerca sanitaria
finalizzata per
l’anno 2002, al fine della valutazione da
assicurare alle medesime
regioni per l’esercizio 2003 e che detti
dati sono stati portati a
conoscenza delle regioni in data 21 maggio
2003;
Considerato che, nel corso dell’odierna seduta di
questa
conferenza, i Presidenti delle Regioni, nell’esprimere
avviso
favorevole all’accordo, hanno consegnato un documento, che si
allega
sub A), con il quale hanno chiesto conferma delle modifiche al
testo
del bando in oggetto, gia’ convenute in sede tecnica,
chiedendo di
conoscere la quota di finanziamento destinato
alla ricerca
finalizzata e quella riservata alla ricerca corrente per
l’anno 2003,
nonche’ di riservare una quota del 50% del
finanziamento destinato
alla ricerca finalizzata per i progetti
strategici dell’area di
ricerca sui servizi sanitari;
Considerato
che, nel corso della medesima seduta il rappresentante
del Ministero
della salute ha confermato di accogliere le modifiche
gia’ definite in
sede tecnica, mentre, con riferimento alla richiesta
avanzata dalle
regioni sulla destinazione di una specifica quota ai
richiamati
progetti dell’area di ricerca sui servizi sanitari, ha
dichiarato
che, trattandosi di un bando, non puo’ essere data
priorita’ ad
un’area piuttosto che ad un’altra;
Considerato infine che i
presidenti delle regioni ne hanno preso
atto, proponendo che la
richiesta di riserva costituisca una
raccomandazione;
Acquisito
l’assenso del Governo e dei presidenti delle regioni e
province
autonome, espresso ai sensi dell’art. 4, comma 2 del
decreto
legislativo 28 agosto 1997, n. 281; sancisce tra il
Governo, le
regioni e le province autonome di Trento e Bolzano
il seguente
accordo nei termini sottoindicati:
tenuto conto che
l’attivita’ di ricerca sanitaria, rientra nelle
materie «tutela della
salute» e di «ricerca scientifica e tecnologica
e sostegno
all’innovazione per i settori produttivi», per le quali la
potesta’
legislativa delle regioni e’ concorrente secondo le
modifiche
apportate all’art. 117 della costituzione dalla legge
18 ottobre
2001, n. 3;
in attesa che:
in sede di adeguamento delle
norme attualmente previste dal
decreto legislativo 30 dicembre 1992,
n. 502 e successive modifiche
ed integrazioni, siano fissati i
principi fondamentali in materia;
sia approvato il programma
nazionale per la ricerca di cui al
decreto legislativo 5 giugno 1998,
n. 204;
siano individuati gli obiettivi della ricerca sanitaria
di cui
al piano sanitario nazionale 2003-2005 approvato dal
Consiglio dei
Ministri nella seduta del 18 aprile 2003;
sia
approvato il programma nazionale di ricerca sanitaria, di
cui
all’art. 12-bis del richiamato decreto legislativo n. 502 del
1992,
da adottare d’intesa con questa conferenza, con
validita’
triennale;
Preso atto, che:
il programma per la
ricerca sanitaria finalizzata 2003,
nell’ambito della politica di
ricerca e sviluppo del Ministero della
salute, finanziata ai sensi
della vigente normativa (art. 12 e 12-bis
del decreto legislativo
502/92 come modificato ed integrato dal
decreto legislativo
229/99), intende promuovere una ricerca
strumentale agli
obiettivi esplicitati nel piano sanitario nazionale
2003-2005 sulle
tematiche specifiche individuate come prioritarie e
che deve:
1)
rispondere al fabbisogno conoscitivo e operativo del
servizio
sanitario nazionale e ai suoi obiettivi di salute;
2)
prevedere il concretizzarsi in prodotti che possano
essere
trasferiti al servizio sanitario nazionale, al fine di
migliorare
l’efficacia, la qualita’ e l’appropriatezza del servizio;

Si conviene
sui contenuti del bando di
ricerca finalizzata per l’anno 2003 per i
progetti ex art. 12-bis del
decreto legislativo 30 dicembre 1992, n.
502, oggetto del presente
accordo che allegato sub B) ne costituisce
parte integrante, nel
testo trasmesso dal Ministero della salute con
nota del 28 aprile
2003, prot. n. DGRSVE/CRS/1.5/2003/631 con le
integrazioni di cui in
premessa.
Roma, 22 maggio 2003

Il Presidente: La Loggia

Il segretario: Carpino

Allegato
A

—-> Vedere Allegato a pag. 15 della G.U. in formato zip/pdf

Allegato
B)

—-> Vedere Allegato da pag. 16 a pag. 159 della G.U. in
formato zip/pdf

CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCIE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO – DELIBERAZIONE 22 maggio 2003: Accordo tra il Ministro della salute, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano sul bando di ricerca finalizzata per l’anno 2003

Edilone.it