Comunicato riguardante la determinazione dirigenziale del 27 luglio 2004 | Edilone.it

Comunicato riguardante la determinazione dirigenziale del 27 luglio 2004

Comunicato riguardante la determinazione dirigenziale del 27 luglio 2004 della direzione per la salvaguardia ambientale, relativa alla verifica di esclusioni dalla procedura di valutazione di impatto ambientale, per il progetto relativo alla realizzazione di un impianto, per l'abbattimento dei cianuri contenuti nel flusso di acque reflue proveniente dal processo di polimerizzazione del reparto AT02, all'interno dello stabilimento Montefibre di Porto Marghera, presentato dalla società Montefibre S.p.a.
Comunicato

Con la determinazione dirigenziale prot. n. DSA/2004/17418 del
27 luglio 2004 la direzione per la salvaguardia ambientale ha
esaminato la richiesta avanzata dalla Società Montefibre S.p.a.,
relativa alla verifica di esclusione dalla procedura di valutazione di
impatto ambientale, sulla base dei criteri di selezione di cui
all’allegato III della direttiva CE 97/11, per il progetto consistente
nella realizzazione di un impianto per l’abbattimento dei cianuri
contenuti nel flusso di acque reflue denominate «acque azotate»
proveniente dal processo di polimerizzazione del reparto AT02
all’interno dello stabilimento Montefibre di Porto Marghera (Venezia),
proposto dalla Società Montefibre S.p.a., ritenendo che l’adeguamento
impiantistico in esame possa essere escluso dalla procedura di via, di
cui all’art. 6 della legge n. 349/1986 e successive disposizioni.
Il testo integrale del citato parere è disponibile sul sito del
Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio:
http://www.minam biente.it/Sito/settori azione/via/dde via/dde
via.htm; detto parere può essere impugnato nei modi e nei termini di
cui alla legge 6 dicembre 1971, n. 1034, a decorrere dalla data della
pubblicazione del presente estratto nella Gazzetta Ufficiale.
Sono fatti salvi gli adempimenti di cui all’art. 11, comma 10, legge
24 novembre 2000, n. 340.

Comunicato riguardante la determinazione dirigenziale del 27 luglio 2004

Edilone.it