COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 19 dicembre 2002 | Edilone.it

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 19 dicembre 2002

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 19 dicembre 2002 : Programma nazionale per l'approvvigionamento idrico in agricoltura e per lo sviluppo dell'irrigazione. (Deliberazione n. 133/2002). (GU n. 94 del 23-4-2003)

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

DELIBERAZIONE 19 dicembre 2002

Programma nazionale per
l’approvvigionamento idrico in agricoltura e
per lo sviluppo
dell’irrigazione. (Deliberazione n. 133/2002).

IL COMITATO
INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA
Visto il
decreto-legge 22 ottobre 1992, n. 415, convertito,
con
modificazioni, nella legge 19 dicembre 1992, n. 488, con la
quale
viene, fra l’altro, disposta la cessazione
dell’intervento
straordinario nel Mezzogiorno di cui alla legge 1
marzo 1986, n. 64,
e successive modificazioni e integrazioni;
Visto
il decreto legislativo 3 aprile 1993, n. 96,
recante
disposizioni per il trasferimento delle competenze dei
soppressi
organismi dell’intervento straordinario e del relativo
personale e,
in particolare, l’art. 19, comma 5, che istituisce un
Fondo per il
finanziamento degli interventi ordinari nelle aree
depresse del
territorio nazionale;
Vista la propria deliberazione
14 giugno 2002, n. 41 (Gazzetta
Ufficiale n. 99/2002) con la
quale sono state approvate le linee
guida per il “Programma nazionale
per l’approvvigionamento idrico in
agricoltura e per lo sviluppo
dell’irrigazione”;
Considerato, che la predetta deliberazione
aveva destinato un
importo massimo di 51.645.000,00 euro per opere
di completamento e/o
ripristino, gia’ avviate dall’Intervento
straordinario nel
Mezzogiorno;
Considerato altresi’ che le
linee guida tracciate da questo
Comitato nella citata
deliberazione evidenziavano la necessita’ di
privilegiare l’utilizzo
irriguo delle acque reflue;
Vista la nota n. 663 del 29 novembre
2002 con la quale il Ministero
delle politiche agricole e forestali
ha trasmesso a questo Comitato
la proposta di programma per
l’approvvigionamento idrica in
agricoltura e lo sviluppo
dell’irrigazione in attuazione della citata
deliberazione n.
41/2002, prevedendo in particolare l’utilizzo di
risorse per
investimenti pari a 234.890.000,00 di euro di cui:
72.304.000,00
euro derivanti dalla legge 8 agosto 2002, n. 178,
finalizzati dal
Ministero delle politiche agricole con propri
decreti;

51.645.000,00 euro previsti dalla citata deliberazione
n.
41/2002, a valere delle risorse di cui al Fondo ex art. 19
del
decreto legislativo n. 96/1993;
110.941.000,00 euro
derivanti da economie realizzate dalla
gestione commissariale ex
Agensud su precedenti assegnazioni di
questo Comitato, per
interventi nelle aree del Mezzogiorno;
Preso atto che il
programma comprende attualmente un solo
intervento che prevede
l’utilizzo delle acque reflue e che, pertanto,
vanno approfondite le
cause di una cosi’ scarsa propensione a tale
tipologia di
interventi, in particolare in regioni dove la siccita’
ha provocato
gravi danni alle produzioni agricole;
Ritenuto comunque urgente
consentire l’avvio e/o il completamento
di opere considerate
prioritarie dal Ministero delle politiche
agricole e forestali,
gia’ concordate con le regioni;
Su proposta del Ministero delle
politiche agricole e forestali;

Delibera:
1. E’ approvato il piano di utilizzo di
110.941.000,00 euro
derivanti dalle economie indicate in precedenza
e di 51.645.000,00
euro derivanti dalla deliberazione n. 41/2002,
ripartiti tra gli
interventi indicati nell’allegato 1, che fa parte
integrante della
presente delibera, a valere delle disponibilita’
complessive di
234.890.000,00 euro, di cui 72.304.000,00 euro
finalizzati dal
Ministero delle politiche agricole e forestali
secondo quanto
previsto dalla legge 8 agosto 2002, n. 178 (allegato
2).
2. Al fine di assicurare una coordinata attuazione degli
interventi
di competenza statale e regionale, l’utilizzo delle risorse
di cui al
precedente punto 1 e’ subordinato alla stipula di
specifici atti
aggiuntivi agli accordi di programma quadro con
le regioni, che
devono prevedere, altresi’, l’impegno alla
regolare manutenzione
delle opere realizzate.
3. Il Ministro
delle politiche agricole e forestali presentera’
annualmente a
questo Comitato, una relazione sull’avanzamento fisico
e finanziario
del piano di cui al punto 1 con l’indicazione delle
eventuali
criticita’.
Raccomanda
al Ministero
delle politiche agricole e forestali e al Ministero
dell’ambiente e
della tutela del territorio di presentare entro il 31
dicembre 2003
una relazione sullo stato complessivo del settore
irriguo,
indicando le possibili linee di sviluppo del settore stesso
che
tengano conto, in particolare, dell’utilizzo delle acque reflue.

Roma, 19 dicembre 2002

Il Presidente delegato

Tremonti
Il segretario del CIPE
Baldassarri
Registrata alla
Corte dei conti il 7 aprile 2003
Ufficio controllo Ministeri
economico-finanziari, registro n. 2
Economia e finanze, foglio n.
240

Allegato 1
—-> Vedere allegato da pag. 60 a pag. 62 della G.U.
Vedere allegato da pag. 63 a pag. 64 della G.U.

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 19 dicembre 2002

Edilone.it