Circolare 18/12/1997 | Edilone.it

Circolare 18/12/1997

Circolare 18/12/1997 n. 21 - Ministero dell'interno - Utilizzo occasionale di impianti sportivi al chiuso per spettacoli musicali dal vivo.

Circolare 18/12/1997 n. 21
Ministero dell’interno – Utilizzo
occasionale di impianti sportivi al chiuso per spettacoli musicali dal
vivo.

Stante l’utilizzo sempre più frequente degli impianti
sportivi per manifestazioni occasionali a carattere non sportivo,
questa Direzione generale con circolare MI.SA. n. 9 del 18-6-1997, ha
fornito chiarimenti sull’applicazione della vigente normativa di
sicurezza, in particolare per gli aspetti pertinenti l’utilizzo da
parte del pubblico dell’area destinata all’attività sportiva.
L’Associazione generale italiana dello spettacolo ha segnalato a
questa Direzione che continuano a sussistere difficoltà d’ordine
applicativo relativamente alle manifestazioni in oggetto indicate. In
particolare è stato rappresentato che i chiarimenti forniti nella
citata circolare, in merito alla distribuzione del pubblico nell’area
destinata ad attività sportiva, nell’ipotesi di affluenza di pubblico
in piedi, non sono applicabili alla fattispecie in oggetto, in quanto
i valori delle densità di affollamento previste [punto 4.1 – lettera
b) – dell’allegato al decreto ministeriale 19-8-1996] hanno riguardo a
tipologie di locali quali sale da ballo, discoteche, nonché gran parte
dei locali di trattenimento, caratterizzati normalmente da presenza di
arredi, che sono invece totalmente assenti nelle aree di gioco dei
palazzetti dello sport, ove si ammette il pubblico per assistere a
spettacoli musicali dal vivo. Alla luce delle suddette considerazioni,
nonché della tipologia dei palazzetti dello sport esistenti, sentito
al riguardo il Comitato centrale tecnico scientifico per la
prevenzione incendi di cui all’art. 10 del decreto del Presidente
della Repubblica 29-7-1982, n. 577, che si è espresso nella seduta del
16 corrente mese, si ritiene che la sistemazione del pubblico in piedi
nell’area destinata ad attività sportiva in occasione di
manifestazioni di cui all’oggetto, possa consentirsi fino ad un
massimo di 20 spettatori ogni 10 mq di superficie, all’uopo destinata,
senza ricorrere alla necessità di realizzare settori e percorsi di
esodo all’interno dell’area medesima. Il suddetto parametro di
affollamento, che riserva ad ogni spettatore uno spazio di 0,50 mq,
consente al pubblico la possibilità di sedersi a terra, di muoversi
per utilizzare i servizi dell’impianto e di evacuare l’area con
velocità di deflusso accettabile. La capienza del pubblico nell’area
predetta dovrà essere in ogni caso verificata sulla base della
larghezza delle vie di esodo a servizio della stessa e della capacità
di deflusso (50 persone per modulo) prevista per gli impianti sportivi
al chiuso dal decreto ministeriale 18-3-1996, nonché della
disponibilità dei necessari servizi igienici.

Circolare 18/12/1997

Edilone.it