CASSA DEPOSITI E PRESTITI | Edilone.it

CASSA DEPOSITI E PRESTITI

CASSA DEPOSITI E PRESTITI - COMUNICATO: Nuova disciplina del Fondo rotativo per la progettualita'. Art. 70 della legge 27 dicembre 2002, n. 289 (legge finanziaria 2003). (GU n. 16 del 21-1-2003)

CASSA DEPOSITI E PRESTITI

COMUNICATO

Nuova disciplina del Fondo rotativo per la progettualita’. Art. 70
della legge 27 dicembre 2002, n. 289 (legge finanziaria 2003).

L’art. 70 della legge finanziaria per l’anno 2003 reca una nuova
disciplina generale del fondo rotativo per la progettualita’ e
demanda ad una deliberazione del consiglio di amministrazione della
Cassa depositi e prestiti la fissazione dei criteri di valutazione,
dei documenti istruttori, della procedura, dei limiti e delle
condizioni per l’accesso, l’erogazione ed il rimborso dei relativi
finanziamenti.
Nelle more della definizione delle nuove regole, che saranno rese
note attraverso l’emanazione di un’apposita circolare, si comunica
che l’attivita’ di finanziamento prosegue sulla base delle
disposizioni della circolare n. 1245/2001, pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale n. 287 dell’11 dicembre 2001, con le seguenti eccezioni:
a) soggetti beneficiari: sono immediatamente esclusi dalla
possibilita’ di accedere alla concessione di nuove anticipazioni i
consorzi misti (pubblico/privato) e le societa’ per la gestione di
servizi pubblici; sono viceversa inserite nel novero dei soggetti
beneficiari delle risorse del fondo le amministrazioni statali;
b) aspetti istruttori: la documentazione istruttoria di cui ai
punti 8.5) e 8.6) della suddetta circolare, certificazione positiva
dello Studio di fattibilita’ da parte del nucleo di valutazione e
verifica regionale di cui alla legge n. 144/1999 e provvedimento del
presidente della giunta regionale di compatibilita’ dell’opera con i
programmi regionali di sviluppo, e’ necessaria solo per le opere di
importo previsto, con riferimento alle voci di costo per lavori e
forniture, superiore a 4 milioni di euro.

CASSA DEPOSITI E PRESTITI

Edilone.it