AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS - DELIBERAZIONE 7 ottobre 2005 | Edilone.it

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS – DELIBERAZIONE 7 ottobre 2005

AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS - DELIBERAZIONE 7 ottobre 2005 Condizioni per l'approvvigionamento di ulteriori risorse di interrompibilita' per esigenze di sicurezza del sistema elettrico nazionale. (Deliberazione n. 213/05). (GU n. 250 del 26-10-2005)

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

DELIBERAZIONE 7 ottobre 2005

Condizioni per l’approvvigionamento di ulteriori risorse di
interrompibilita’ per esigenze di sicurezza del sistema elettrico
nazionale. (Deliberazione n. 213/05).

L’AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS
Nella riunione del 7 ottobre 2005;
Vista la direttiva 2003/54/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio 26 giugno 2003;
Vista la legge 14 novembre 1995, n. 481;
Visto il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, e sue modifiche
e provvedimenti applicativi;
Vista la legge 23 agosto 2004, n. 239;
Vista la deliberazione dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il
gas (di seguito: l’Autorita) 12 dicembre 2003, n. 151/03, come
successivamente modificata e integrata (di seguito: deliberazione n.
151/03);
Considerato che con lettera in data 16 dicembre 2003, prot. n.
AD/P2003000395 (prot. Autorita’ n. 031773 del 17 dicembre 2003), la
societa’ Gestore della rete di trasmissione nazionale S.p.a. (di
seguito: il Gestore della rete) ha comunicato all’Autorita’ il
fabbisogno di risorse per i servizi di interrompibilita’ del carico
con e senza preavviso quantificando i medesimi in 1750 MW ciascuno,
costanti per il triennio 2004-2006;
Considerato che con lettera in data 1° luglio 2004, prot. n.
AD/P2004000199 (prot. Autorita’ n. 015398 del 2 luglio 2004) il
Gestore della rete ha rappresentato all’Autorita’ la necessita’ di
procedere all’approvvigionamento di risorse per il servizio di
interrompibilita’ del carico con preavviso tramite la riassegnazione
di bande di capacita’ interrompibile con preavviso risultate
disponibili in esito alle rinunce da parte di alcuni operatori in
misura pari a 593 MW; e che tale procedura di riassegnazione e’
avvenuta nel mese di luglio 2004 e si e’ conclusa con l’assegnazione
di soli 35 MW dei predetti 593 MW;
Considerato che con nota in data 16 marzo 2005 (prot. n.
GB/M05/1073/mp) l’Autorita’ ha richiesto al Gestore della rete
informazioni circa l’intendimento del medesimo Gestore di procedere
all’approvvigionamento di risorse per il servizio di
interrompibilita’ del carico senza preavviso (interrompibilita’
istantanea) sino a concorrenza del valore di 1750 MW come indicato
nella lettera del 17 dicembre 2003, ovvero l’intendimento di
modificare detto fabbisogno per la restante parte del triennio
2004-2006 tenendo conto anche di elementi caratteristici
dell’evoluzione del sistema elettrico nazionale quali, ad esempio, il
livello di capacita’ produttiva installata nel sistema elettrico
nazionale;
Considerato che con lettera in data 20 giugno 2005, prot. n.
AD/P2005000098 – prot. Autorita’ n. 13931 in data 22 giugno 2005 (di
seguito: lettera 20 giugno 2005), il Gestore della rete, in risposta
alla nota dell’Autorita’ di cui al precedente alinea, ha reso noto
che:
a) l’effettivo livello di risorse per il servizio di
interrompibilita’ con preavviso contrattualizzato in esito alle
relative assegnazioni effettuate nel mese di luglio 2004, vale a dire
1192 MW, risulterebbe essere in linea con il livello di risorse
effettivamente necessarie alle esigenze di sicurezza di funzionamento
del sistema elettrico nazionale;
b) successivamente al mese di luglio 2004, l’ammontare di risorse
contrattualizzate di cui alla precedente lettera a), si e’
ulteriormente ridotto di una quantita’ pari a 107 MW a causa di
azioni di revoca dei diritti assegnati per inadempienze contrattuali
(48 MW) e in seguito a richieste di riduzione della potenza
contrattualizzata da parte di alcuni soggetti assegnatari (59 MW);
c) al fine di ripristinare l’ammontare di risorse disponibili per
il servizio di interrompibilita’ con preavviso in linea con il
predetto fabbisogno di 1192 MW, risulterebbe opportuno procedere
all’approvvigionamento di una quantita’ di capacita’ di
interrompibilita’ con preavviso pari a circa 100 MW;
d) le analisi del Gestore della rete circa la determinazione
degli ammontari di risorse per la sicurezza di funzionamento del
sistema elettrico nazionale tramite il servizio di interrompibilita’
hanno portato a concludere che, in seguito all’entrata in servizio
della linea di interconnessione in altissima tensione con la Svizzera
S. Fiorano-Robbia nel corso del 2005, l’esigenza di fronteggiare
l’eventualita’ di disservizi di particolare gravita’ derivanti dal
predetto Paese, comporterebbe la necessita’ di incrementare la
quantita’ di capacita’ di interrompibilita’ istantanea di un
ammontare pari a circa 210 MW (di seguito: ulteriore capacita’
interrompibile istantanea);
Considerato che con lettera in data 6 ottobre 2005 (prot. Autorita’
n. 23231 del 7 ottobre 2005), il Gestore della rete ha rappresentato
il fatto che l’utilizzo dell’ulteriore capacita’ interrompibile
istantanea avverra’ sulla base delle medesime modalita’ di utilizzo
delle altre risorse per il servizio di interrompibilita’ istantanea
gia’ contrattualizzate;
Ritenuto che sia necessario, al fine di assicurare al Gestore della
rete l’approvvigionamento delle risorse di interrompibilita’ del
carico necessarie alla sicurezza di funzionamento del sistema
elettrico nazionale secondo le richieste effettuate dal medesimo
Gestore, stabilire condizioni per l’approvvigionamento di capacita’
interrompibile, per la restante parte del triennio 2004-2006, per
quantita’ e tipologie indicate dal medesimo Gestore della rete nella
lettera 20 giugno 2005 sulla base delle medesime condizioni stabilite
con la deliberazione n. 151/2003 e sulla base delle medesime
procedure gia’ adottate negli anni 2003 e 2004, secondo procedure
stabilite dal Gestore della rete;
Ritenuto che i predetti approvvigionamenti non comportino il
superamento degli oneri previsti per la remunerazione del servizio di
interrompibilita’ per il triennio 2004-2006 secondo quanto stabilito
dalla deliberazione n. 151/03;
Delibera:
1. Entro il 31 dicembre 2005, il Gestore della rete approvvigiona,
per un periodo che non supera il 31 dicembre 2006, risorse per il
servizio di interrompibilita’ con preavviso, per un ammontare non
superiore a 100 MW, e per il servizio di interrompibilita’
istantanea, per un ammontare non superiore a 210 MW, sulla base delle
procedure gia’ adottate negli anni 2003 e 2004 per
l’approvvigionamento delle medesime tipologie di risorse, secondo
procedure stabilite dal medesimo Gestore e remunerando le risorse
cosi’ approvvigionate secondo quanto stabilito dalla deliberazione n.
151/2003;
2. Di trasmettere il presente provvedimento al Ministro delle
attivita’ produttive e al Gestore della rete;
3. Di pubblicare il presente provvedimento nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana e sul sito internet dell’Autorita’
(www.autorita.energia.it), affinche’ entri in vigore con decorrenza
dalla data della sua prima pubblicazione.
Milano, 7 ottobre 2005
Il presidente: Ortis

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS – DELIBERAZIONE 7 ottobre 2005

Edilone.it