AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS | Edilone.it

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS - DELIBERAZIONE 28 aprile 2005: Avvio di procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di tariffe per l'attivita' di stoccaggio di gas naturale, per il secondo periodo di regolazione. (Deliberazione n. 78/05). (GU n. 115 del 19-5-2005)

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

DELIBERAZIONE 28 aprile 2005

Avvio di procedimento per la formazione di provvedimenti in materia
di tariffe per l’attivita’ di stoccaggio di gas naturale, per il
secondo periodo di regolazione. (Deliberazione n. 78/05).

L’AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 28 aprile 2005;
Vista la direttiva n. 2003/55/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 26 giugno 2003;
Vista la legge 14 novembre 1995, n. 481 (di seguito: legge n.
481/1995);
Visto il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164 (di seguito:
decreto legislativo n. 164/2000);
Vista la legge 23 agosto 2004, n. 239;
Vista la delibera dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas
(di seguito: l’Autorita) 30 maggio 1997, n. 61/97;
Vista la deliberazione dell’Autorita’ 27 febbraio 2002, n. 26/02 e
sue successive modifiche e integrazioni (di seguito: deliberazione n.
26/02);
Vista la deliberazione dell’Autorita’ 17 luglio 2002, n. 137/02 e
sue successive modifiche e integrazioni;
Considerato che l’art. 1, comma 1, della legge n. 481/1995 prevede
che l’Autorita’ persegua la finalita’ di garantire la promozione
della concorrenza e dell’efficienza nei servizi di pubblica utilita’
del settore del gas, definendo un sistema tariffario certo,
trasparente e basato su criteri predefiniti, tenuto conto della
normativa comunitaria e degli indirizzi di politica generale
formulati del Governo; e che il sistema tariffario deve altresi’
armonizzare gli obiettivi economico-finanziari dei soggetti esercenti
il servizio con gli obiettivi generali di carattere sociale, di
tutela ambientale e di uso efficiente delle risorse;
Considerato che l’art. 23, comma 2, del decreto legislativo n.
164/2000 prevede, tra l’altro, che l’Autorita’ determini le tariffe
per lo stoccaggio in modo incentivare gli investimenti per il
potenziamento delle capacita’ tenendo conto del particolare rischio
associato alle attivita’ minerarie della immobilizzazione del gas
necessario per assicurare le prestazioni di punta;
Considerato che con la deliberazione n. 26/02, l’Autorita’ ha
stabilito i criteri per la determinazione delle tariffe di stoccaggio
del gas naturale per il primo periodo di regolazione, compreso tra il
1° aprile 2002 e il 31 marzo 2006;
Ritenuto necessario avviare un procedimento per la formazione di
provvedimenti in materia di tariffe per l’attivita’ di stoccaggio del
gas naturale per il secondo periodo di regolazione;
Ritenuto necessario individuare alcune esigenze generali di cui
tenere conto ai fini della formazione dei provvedimenti previsti per
il nuovo periodo di regolazione;
Ritenuto necessario verificare le attuali disponibilita’ di
stoccaggio, anche in relazione alla domanda, e i relativi costi di
sviluppo e di potenziamento connessi a nuovi investimenti;
Delibera:

1) di avviare, per il secondo periodo di regolazione, un
procedimento ai fini della formazione di provvedimenti in materia di
tariffe per l’attivita’ di stoccaggio di gas naturale ai sensi
dell’art. 23, comma 2, del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164
e conseguentemente di:
a) convocare, qualora sia ritenuto opportuno in relazione allo
sviluppo del procedimento, audizioni per la consultazione dei
soggetti interessati e delle formazioni associative che ne
rappresentano gli interessi ai fini dell’acquisizione di elementi
conoscitivi utili per la formazione e l’adozione dei provvedimenti;
b) rendere disponibile, qualora sia ritenuto opportuno in
relazione allo sviluppo del procedimento, documenti per la
consultazione contenenti proposte di provvedimenti per la definizione
delle tariffe per l’attivita’ di stoccaggio di gas naturale per il
nuovo periodo di regolazione;
c) esaminare le disponibilita’ attuali delle capacita’ di
stoccaggio e gli investimenti necessari per il loro sviluppo;
d) attribuire al dott. ing. Egidio Fedele Dell’Oste, nella sua
posizione di direttore della Direzione tariffe dell’Autorita’ per
l’energia elettrica e il gas (di seguito: l’Autorita) e al dott. ing.
Claudio di Macco, nella sua posizione di direttore della Direzione
gas dell’Autorita’, la responsabilita’ degli adempimenti di carattere
procedurale, amministrativo e organizzativo necessari allo
svolgimento dell’attivita’ preparatoria delle decisioni conslusive;
2) di tenere conto, nella formazione di provvedimenti concernenti
le tariffe di cui al punto 1, delle esigenze generali di garantire lo
sviluppo del sistema gas nazionale e di promuovere lo sviluppo di un
mercato concorrenziale;
3) di pubblicare la presente deliberazione nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana e nel sito internet dell’Autorita’
(www.autorita.energia.it), affinche’ entri in vigore dalla data della
sua pubblicazione.
Milano, 28 aprile 2005
Il presidente: Ortis

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Edilone.it