AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS | Edilone.it

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS - DELIBERAZIONE 31 marzo 2005: Avvio di procedimento per la formazione di provvedimenti aventi ad oggetto misure per la promozione della concorrenza nell'offerta di energia elettrica. (Deliberazione n. 61/05). (GU n. 101 del 3-5-2005)

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

DELIBERAZIONE 31 marzo 2005

Avvio di procedimento per la formazione di provvedimenti aventi ad
oggetto misure per la promozione della concorrenza nell’offerta di
energia elettrica. (Deliberazione n. 61/05).

L’AUTORITA’
per l’energia elettrica e il gas

Nella riunione del 31 marzo 2005
Visti:
la direttiva 2003/54/CE del Parlamento europeo e del Consiglio
del 26 giugno 2003;
la legge 14 novembre 1995, n. 481;
il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79;
la delibera dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas (di
seguito: l’Autorita) 30 maggio 1997, n. 61/97, recante disposizioni
generali sullo svolgimento dei procedimenti;
la deliberazione dell’Autorita’ 9 febbraio 2005, n. 19/05,
recante chiusura dell’istruttoria conoscitiva sullo stato della
liberalizzazione nel settore dell’energia elettrica (di seguito:
deliberazione n. 19/05) ed, in particolare, l’allegato A quale parte
integrante e sostanziale della medesima deliberazione.
Considerato che:
ai sensi della legge n. 481/1995, l’Autorita’ e’ investita di una
generale funzione di regolazione attraverso la quale puo’ adottare
misure ed interventi necessari per rimuovere situazioni strutturali
ostative alla promozione della concorrenza e dell’efficienza
nell’offerta dei servizi di pubblica utilita’ nel settore
dell’energia elettrica;
il documento «Indagine conoscitiva sullo stato della
liberalizzazione del settore dell’energia elettrica», contenente il
resoconto predisposto congiuntamente dagli Uffici dell’Autorita’ e
dell’Autorita’ garante della concorrenza e del mercato, risultante
dall’attivita’ conoscitiva sullo stato della liberalizzazione del
settore dell’energia elettrica e pubblicato quale allegato A alla
deliberazione n. 19/05 (di seguito: Resoconto), evidenzia una
situazione di funzionamento del mercato all’ingrosso dell’energia
elettrica caratterizzata da elementi di grave criticita’ in termini
di concorrenza e di efficienza;
in particolare nel segmento dell’offerta di energia elettrica, si
consta la permanenza di un operatore attivo nella produzione di
energia elettrica che risulta dotato di elevato potere di mercato
unilaterale nelle diverse zone geografiche in cui e’ articolato il
mercato dell’energia elettrica ovvero la probabile esistenza di
dominanza collettiva in almeno una delle predette zone;
contestualmente al dato strutturale di cui al precedente alinea,
si e’ riscontrata l’acclarata possibilita’ del singolo operatore
dominante di aumentare il prezzo dell’energia elettrica all’ingrosso
nel sistema delle offerte, in quanto operatore indispensabile al
soddisfacimento della domanda zonale;
le conclusioni del Resoconto hanno condotto L’Autorita’ a
ritenere che vi sia la necessita’ di adottare misure, tra le altre,
anche sul piano della promozione di un’offerta competitiva, al fine
rimuovere gli ostacoli ancora presenti per lo sviluppo di
un’effettiva concorrenza nel segmento dell’offerta di energia
elettrica (di seguito misure pro-concorrenziali nell’offerta);
ai fini dell’effettivo dispiegamento della concorrenza, le misure
pro-concorrenziali nell’offerta devono essere coordinate con adeguati
interventi di aggregazione di quote di domanda nel mercato
all’ingrosso di energia elettrica che rendano sostenibili e stabili
gli effetti delle predette misure sul lato offerta;
l’attuazione delle misure pro-concorrenziali nell’offerta
potrebbe richiedere una tempistica di alcuni mesi per la
predisposizione degli aspetti normativi e degli elementi contrattuali
ed informativi posti alla base dell’introduzione delle predette
misure, nonche’ per la partecipazione dei soggetti interessati nelle
attivita’ preparatorie delle decisioni conclusive.
Ritenuto:
necessario avviare un procedimento per la formazione di
provvedimenti aventi ad oggetto misure per la promozione della
concorrenza nell’offerta di energia elettrica, coordinate con
adeguati interventi sul lato della domanda di energia elettrica;
opportuno individuare alcune esigenze generali di cui tenere
conto ai fini della formazione dei provvedimenti di cui al precedente
alinea;
opportuno sviluppare proposte riguardanti l’introduzione delle
predette misure di competenza dell’Autorita’, dando mandato ai
direttori della direzione energia elettrica e della direzione
legislativo e legale dell’Autorita’ ad agire in tal senso, al fine di
ottenere proposte coerenti con quanto individuato nelle conclusioni
del Resoconto e coordinate con altre eventuali iniziative, poste in
essere anche in forma coordinata tra l’Autorita’ e l’Autorita’
garante della concorrenza e del mercato ciascuna nell’ambito delle
rispettive competenze, incidenti sul piano strutturale dell’offerta
ovvero di repressione di condotte di esercizio del potere di mercato
unilaterali o collettive ovvero di segnalazione agli organismi
competenti;
Delibera:
1. Di avviare un procedimento ai fini della formazione di
provvedimenti aventi ad oggetto misure per la promozione della
concorrenza nell’offerta di energia elettrica e conseguentemente di:
a) convocare, qualora sia ritenuto opportuno in relazione allo
sviluppo del procedimento, audizioni per la consultazione dei
soggetti interessati e delle formazioni associative che ne
rappresentano gli interessi ai fini dell’acquisizione di elementi
conoscitivi utili per la formazione e l’adozione dei provvedimenti;
b) rendere disponibile, qualora sia ritenuto opportuno in
relazione allo sviluppo del procedimento, documenti per la
consultazione contenenti proposte di provvedimenti per la definizione
di misure per la promozione della concorrenza nell’offerta di energia
elettrica;
c) attribuire al direttore della direzione energia elettrica
dell’Autorita’, la responsabilita’ degli adempimenti di carattere
procedurale, amministrativo e organizzativo necessari allo
svolgimento dell’attivita’ preparatoria delle decisioni conclusive.
2. Di tenere conto, nella formazione dei provvedimenti in esito al
procedimento di cui al punto 1, delle esigenze generali di:
a) coordinare le misure pro-concorrenziali nell’offerta con
adeguati interventi sul lato della domanda di energia elettrica;
b) prevedere che le predette misure abbiano carattere transitorio
ed estensione inversamente correlata ai livelli di concorrenza
nell’offerta di energia elettrica.
3. di conferire mandato al direttore della direzione energia
elettrica ed al direttore della direzione legislativo e legale per la
formulazione di proposte all’Autorita’ per l’introduzione delle
predette misure.
4. Di pubblicare la presente deliberazione nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana e nel sito Internet dell’Autorita’
(www.autorita.energia.it), affinche’ entri in vigore dalla data della
sua pubblicazione.
Milano, 31 marzo 2005
Il Presidente: Ortis

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Edilone.it