AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 6 aprile 2011 | Edilone.it

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 6 aprile 2011

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 6 aprile 2011 - Consultazione pubblica concernente disposizioni inerenti il divieto di retention e la gestione del ripensamento del cliente nelle procedure per il trasferimento delle utenze di rete fissa. (Deliberazione n. 31/11/CIR). (11A06068) (GU n. 107 del 10-5-2011 )

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 6 aprile 2011

Consultazione pubblica concernente disposizioni inerenti il divieto
di retention e la gestione del ripensamento del cliente nelle
procedure per il trasferimento delle utenze di rete fissa.
(Deliberazione n. 31/11/CIR). (11A06068)

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
NELLE COMUNICAZIONI

Nella riunione della Commissione per le infrastrutture e le reti
del 6 aprile 2011;
Vista la legge 14 novembre 1995, n. 481 «Norme per la concorrenza e
la regolazione dei servizi di pubblica utilita’. Istituzione delle
Autorita’ di regolazione dei servizi di pubblica utilita’», ed in
particolare l’art. 2, comma 20, lettera d);
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249 «Istituzione dell’Autorita’
per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle
telecomunicazioni e radiotelevisivo», in particolare l’art. 1, comma
6, lettera a), n. 9;
Visto il regolamento concernente l’organizzazione e il
funzionamento dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni,
approvato con delibera n. 316/02/CONS del 2 ottobre 2002, e
successive modifiche ed integrazioni;
Vista la delibera n. 217/01/CONS recante «Regolamento concernente
l’accesso ai documenti», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana del 20 giugno 2001, n. 141 e successive modifiche
e integrazioni;
Vista la delibera n. 453/03/CONS recante «Regolamento concernente
la procedura di consultazione di cui all’art. 11 del decreto
legislativo 1° agosto 2003, n. 259», pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana del 28 gennaio 2004, n. 22;
Vista la delibera n. 118/04/CONS recante «Disciplina dei
procedimenti istruttori di cui al nuovo quadro regolamentare delle
comunicazioni elettroniche», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana del 19 maggio 2004, n. 116 e successive
modificazioni;
Visto il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, recante il
codice delle comunicazioni elettroniche, in particolare l’art. 23 (di
seguito «codice»);
Visto il regolamento concernente la risoluzione delle controversie
tra operatori di comunicazione elettronica, approvato con delibera n.
352/08/CONS del 25 giugno 2008 (di seguito «regolamento») ed, in
particolare, l’art. 4;
Vista la delibera n. 274/07/CONS recante «Modifiche ed integrazioni
alla delibera n. 4/06/CONS: modalita’ di attivazione, migrazione e
cessazione nei servizi di accesso», pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 146 del 26 giugno 2007;
Vista la circolare dell’Autorita’ del 9 aprile 2008 recante le
modalita’ attuative della delibera n. 274/07/CONS per il passaggio
degli utenti finali tra operatori, e relativi allegati tecnici, che
costituiscono parte integrante e sostanziale della circolare;
Visto l’accordo quadro sottoscritto dagli operatori in data 14
giugno 2008 per il passaggio degli utenti finali, in attuazione della
delibera n. 274/07/CONS;
Vista la delibera n. 78/08/CIR recante «Norme riguardanti la
portabilita’ del numero mobile», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana n. 299 del 23 dicembre 2008;
Vista la delibera n. 41/09/CIR recante «Integrazioni e modifiche
relative alle procedure di cui alla delibera n. 274/07/CONS ed alla
portabilita’ del numero su rete fissa», pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 203 del 2 settembre 2009,
supplemento ordinario n. 161;
Vista la delibera n. 52/09/CIR recante «Integrazioni e modifiche
relative alle procedure di cui alla delibera n. 274/07/CONS ai fini
della implementazione del codice segreto», pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 269 del 18 novembre 2009;
Vista la delibera n. 35/10/CIR recante «Integrazioni e modifiche
relative alle procedure di cui alla delibera n. 274/07/CONS ai fini
della implementazione del codice segreto», pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 174 del 28 luglio 2010,
supplemento ordinario n. 170;
Vista la delibera n. 96/10/CIR recante «Adozione di misure
cautelari ai sensi dell’art. 4 del regolamento n. 352/08/CONS nella
controversia tra Telecom Italia S.p.A. e Fastweb S.p.A. in materia di
procedure per il trasferimento delle utenze di rete fissa»;
Vista la delibera n. 124/10/CIR recante «Adozione di misure
cautelari ai sensi dell’art. 4 del regolamento n. 352/08/CONS nella
controversia tra Telecom Italia S.p.A. e Teletu S.p.A. (gia’ Opitel
S.p.A.) in materia di procedure per il trasferimento delle utenze di
rete fissa»;
Udita la relazione dei commissari Stefano Mannoni e Enzo Savarese,
relatori ai sensi dell’art. 29 del regolamento concernente
l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorita’;

Delibera:

Art. 1

Avvio della consultazione pubblica

1. E’ indetta la consultazione pubblica sullo schema di
provvedimento concernente le «Disposizioni inerenti il divieto di
retention e la gestione del ripensamento del cliente nelle procedure
per il trasferimento delle utenze di rete fissa».
2. Le modalita’ di consultazione e lo schema di provvedimento
sottoposto a consultazione sono riportati rispettivamente negli
allegati A e B alla presente delibera, di cui costituiscono parte
integrante e sostanziale.
3. Il procedimento in oggetto si conclude entro quarantacinque
giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, fatte salve le
sospensioni per le richieste di informazioni e documenti, calcolate
sulla base delle date dei protocolli dell’Autorita’ in partenza ed in
arrivo. I termini del procedimento possono essere prorogati
dall’Autorita’ con determinazione motivata.
4. Le comunicazioni di risposta alla consultazione pubblica
dovranno essere inviate all’Autorita’ entro il termine tassativo di
trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Copia della presente delibera, comprensiva degli allegati, e’
depositata in libera visione del pubblico presso gli uffici
dell’Autorita’ in Napoli, Centro Direzionale, Isola B/5.
La presente delibera e’ pubblicata, priva degli allegati, nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, ed integralmente nel
Bollettino ufficiale e sul sito web dell’Autorita’.
Roma, 6 aprile 2011

Il presidente: Calabro’
I commissario relatori: Mannoni – Savarese

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 6 aprile 2011

Edilone.it