AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI | Edilone.it

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 18 dicembre 2002: Modifica della delibera n. 127/00/CONS e della delibera n. 289/01/CONS, al fine di adeguare i contributi dovuti per le autorizzazioni concernenti la diffusione via satellite e la distribuzione via cavo di programmi televisivi. (Deliberazione n. 405/02/CONS). (GU n. 9 del 13-1-2003)

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 18 dicembre 2002

Modifica della delibera n. 127/00/CONS e della delibera n.
289/01/CONS, al fine di adeguare i contributi dovuti per le
autorizzazioni concernenti la diffusione via satellite e la
distribuzione via cavo di programmi televisivi. (Deliberazione n.
405/02/CONS).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Nella seduta del Consiglio del 18 dicembre 2002;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, istitutiva del-l’Autorita’
per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle
telecomunicazioni e radiotelevisivo, ed, in particolare, l’art. 3,
comma 11;
Visto l’art. 2-bis, comma 10 del decreto-legge 23 gennaio 2001, n.
5, recante “Disposizioni urgenti per il differimento di termini in
materia di trasmissioni radiotelevisive analogiche e digitali,
nonche’ per il risanamento di impianti radiotelevisivi, convertito,
con modificazioni, dalla legge 20 marzo 2001, n. 66;
Vista la delibera n. 127/00/CONS del 1 marzo 2000, recante
“Approvazione del regolamento concernente la diffusione via satellite
di programmi televisivi;
Vista la delibera n. 289/01/CONS recante “Modifica e integrazione
della delibera n. 127/00/CONS: disposizioni concernenti il rilascio
di autorizzazioni via cavo ai sensi della legge n. 66/2001;
Visto l’art. 6 del regolamento approvato con delibera n.
127/00/CONS, come modificato con delibera n. 289/01/CONS, ed in
particolare il comma 2 in base al quale “il contributo di cui al
comma 1 ed eventuali contributi connessi alla copertura dei costi
amministrativi sono adeguati alla fine di ogni anno solare sulla base
della variazione dell’indice del costo della vita nei dodici mesi
precedenti”;
Considerato che, quale indice del costo della vita, utilizzato ai
fini dell’adeguamento di cui al citato art. 6 del regolamento per gli
anni 2001 e 2002, va assunto l’indice nazionale dei prezzi al consumo
per le famiglie di operai ed impiegati – variazione percentuale
rispetto all’anno precedente – calcolato dall’Istituto nazionale di
statistica ISTAT, pari al 2,6% e 2,7% rispettivamente, variazioni che
portano il contributo stabilito inizialmente in L. 10.000.000, pari
ad Euro 5.164,57, per l’anno 2001 ad Euro 5.298,85 e per l’anno 2002
ad Euro 5.441,92;
Ritenuto necessario modificare l’art. 6, comma 2, dell’allegato A
alla delibera 127/00/CONS, come modificata dalla delibera
289/01/CONS, per gli anni a partire dal 2003 mediante una apposita
delibera, che stabilisca l’adeguamento automatico dei contributi
all’inizio di ogni anno solare sulla base del tasso programmato di
inflazione, uniformandosi a quanto stabilito per i contributi
relativi alle autorizzazioni per servizi di telecomunicazioni;
Considerato che il Documento di programmazione
economico-finanziaria per gli anni 2003-2006, deliberato dal
Consiglio dei Ministri il 5 luglio 2002, stabilisce per l’anno 2003
un tasso di inflazione programmata pari all’1,4%;
Considerato che dall’applicazione del suddetto tasso programmato di
inflazione al contributo relativo all’anno 2002 deriva un importo del
contributo per l’anno 2003 pari ad Euro 5.518,11;
Udita la relazione del Commissario incaricato Silvio Traversa,
relatore ai sensi dell’art. 32 del regolamento concernente
l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorita’;
Delibera:
Articolo unico
1. L’art. 6 del regolamento approvato con delibera del 1 marzo
2000, n. 127/00/CONS, come modificato con delibera del 4 luglio 2001,
n. 289/01/CONS, e’ cosi sostituito:
“1. A partire dal 1 gennaio 2003 l’emittente richiedente
l’autorizzazione ai sensi dell’art. 3 effettua un versamento di Euro
5.518,11 a favore dell’autorita’ competente a titolo di rimborso
delle spese dell’istruttoria per domanda di autorizzazione.
2. Il contributo di cui al comma 1 ed eventuali contributi
connessi alla copertura dei costi amministrativi sono adeguati
all’inizio di ogni anno solare in misura pari al tasso programmato di
inflazione”.
2. La presente delibera viene inoltrata al Ministero delle
comunicazioni per quanto di competenza.
3. La presente delibera e’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana e nel Bollettino ufficiale dell’Autorita’.
Napoli, 18 dicembre 2002
Il presidente: Cheli

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Edilone.it