AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI | Edilone.it

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 3 luglio 2002: Analisi della distribuzione delle risorse economiche del settore televisivo nel triennio 1998-2000. (Delibera n. 212/ 02/CONS). (GU n. 187 del 10-8-2002)

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 3 luglio 2002

Analisi della distribuzione delle risorse economiche del settore
televisivo nel triennio 1998-2000. (Delibera n. 212/ 02/CONS).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI
Nella sua riunione di consiglio del 3 luglio 2002;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante “Istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo” e, in particolare,
l’art. 2;
Vista la propria delibera n. 26/99 recante “Regolamento in materia
di costituzione e mantenimento di posizioni dominanti nel settore
delle comunicazioni”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana del 24 maggio 1999, n. 119;
Visto il decreto-legge 23 ottobre 1996, n. 545, convertito, con
modificazioni, dalla legge 23 dicembre 1996, n. 650, recante
“Disposizioni urgenti per l’esercizio dell’attivita’ radiotelevisiva
e delle telecomunicazioni, interventi per il riordino della RAI
S.p.a., nel settore dell’editoria e dello spettacolo, per l’emittenza
televisiva e sonora in ambito locale nonche’ per le trasmissioni
televisive in forma codificata” e, in particolare, l’art. 1, comma
28;
Visto il decreto-legge 30 gennaio 1999, n. 15, recante
“Disposizioni urgenti per lo sviluppo equilibrato dell’emittenza
televisiva e per evitare la costituzione o il mantenimento di
posizioni dominanti nel settore radiotelevisivo, convertito, con
modificazioni, dalla legge 29 marzo 1999, n. 78, ed, in particolare,
l’art. 3, comma 2;
Vista l’indagine avviata ai sensi della propria delibera del
13 giugno 2000, n. 365, volta ad accertare le condizioni attuali e i
possibili sviluppi futuri del settore televisivo, sotto il profilo
del pluralismo e della concorrenza, con particolare riferimento alla
distribuzione delle risorse tecnologiche ed economiche, all’accesso
ai fattori di produzione, al numero delle imprese, alla loro
dimensione e alla loro audience, tenendo anche conto delle evoluzioni
in atto e previste della multimedialita’ e delle tecnologie digitali,
anche ai fini di quanto previsto dall’art. 2, comma 12, della legge
n. 249/1997;
Vista la propria delibera del 30 maggio 2001, n. 236/01/CONS, e
successive modificazioni e integrazioni, recante approvazione del
regolamento per l’organizzazione e la tenuta del registro degli
operatori di comunicazione;
Considerati i dati trasmessi dagli operatori del settore attraverso
l’informativa di sistema di cui alla citata legge 23 dicembre 1996,
n. 650;
Considerata l’analisi relativa alle risorse economiche del settore
televisivo per gli anni 1998-2000 predisposta dal Dipartimento
vigilanza e controllo, in base alla quale potrebbe configurarsi un
infrazione ai sensi dell’art. 2, comma 1, della sopra citata legge n.
249/1997;
Ritenuto di avviare a tale fine un’apposita istruttoria secondo le
modalita’ previste dall’art. 4 del sopra richiamato regolamento in
materia di costituzione e mantenimento di posizioni dominanti nel
settore delle comunicazioni;
Udita la relazione del presidente;
Delibera:
Art. 1.
1. L’Autorita’ avvia un’istruttoria finalizzata ad un’analisi della
distribuzione delle risorse economiche del settore televisivo nel
triennio 1998-2000, ai fini dell’accertamento dell’eventuale
sussistenza di posizioni dominanti di cui all’art. 2 della legge n.
249/1997.
2. Il responsabile del procedimento e’ l’avv. Gilberto Nava, che si
avvale del supporto del Servizio analisi economiche e di mercato.
3. La partecipazione al procedimento dei soggetti interessati e’
ammessa secondo le modalita’ previste all’art. 5 del regolamento in
materia di costituzione e mantenimento di posizioni dominanti nel
settore delle comunicazioni di cui in premessa.
4. L’istruttoria si conclude entro 120 giorni.
La presente delibera e’ pubblicata nel Bollettino ufficiale e nel
sito web dell’Autorita’.
Napoli, 3 luglio 2002
Il presidente: Cheli
Il segretario generale: Botto

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Edilone.it