AUTOMOBILE CLUB D'ITALIA - COMUNICATO - Regolamento di attuazione dell'articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la determinazione dei termini dei procedimenti amministrativi di competenza dell'ACI. (11A03643) (GU n. 63 del 18-3-2011 | Edilone.it

AUTOMOBILE CLUB D’ITALIA – COMUNICATO – Regolamento di attuazione dell’articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la determinazione dei termini dei procedimenti amministrativi di competenza dell’ACI. (11A03643) (GU n. 63 del 18-3-2011

AUTOMOBILE CLUB D'ITALIA - COMUNICATO - Regolamento di attuazione dell'articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la determinazione dei termini dei procedimenti amministrativi di competenza dell'ACI. (11A03643) (GU n. 63 del 18-3-2011 )

AUTOMOBILE CLUB D’ITALIA

COMUNICATO

Regolamento di attuazione dell’articolo 2 della legge 7 agosto 1990,
n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la
determinazione dei termini dei procedimenti amministrativi di
competenza dell’ACI. (11A03643)

Art. 1.

Ambito di applicazione

1. Il presente regolamento si applica ai procedimenti
amministrativi che si concludono con un provvedimento finale di
competenza dell’Automobile Club d’Italia, sia che conseguano ad
iniziativa di parte, sia che debbano essere promossi d’ufficio.
2. Non sono disciplinati dal presente Regolamento i procedimenti
relativi .all’acquisizione di lavori, servizi e forniture in quanto
regolati dalla normativa di settore e dai relativi atti regolamentari
interni dell’Ente.

Art. 2.

Decorrenza del termine iniziale
per i procedimenti d’ufficio

1. Per i procedimenti d’ufficio, il termine per la conclusione
del procedimento decorre dalla data in cui la competente unita’
organizzativa dell’ACI acquisisce formale conoscenza del fatto o atto
da cui sorge l’obbligo di provvedere.
2. Quando l’atto propulsivo promani da Organo o da Ufficio di
altra Amministrazione, il termine iniziale decorre dalla data di
ricevimento della richiesta risultante dal protocollo d’ingresso
dell’ACI.

Art. 3.

Decorrenza del termine iniziale
per i procedimenti ad iniziativa di parte

1. Per i procedimenti amministrativi ad iniziativa di parte, il
termine iniziale decorre dalla data di ricevimento della domanda da
parte dell’ACI.
2. Nel caso di domande che richiedono valutazioni di tipo
concorrente o comparativo, il termine iniziale del procedimento
amministrativo decorre dalla scadenza fissata in via generale
dall’Amministrazione per la presentazione e/o ricezione delle
domande.
3. La domanda, indirizzata all’unita’ organizzativa competente e
redatta per iscritto, nelle forme e nei modi stabiliti dalla
normativa vigente o indicati dall’Amministrazione e portati a idonea
conoscenza degli interessati, e’ corredata dalla prescritta
documentazione, nonche’ dalle eventuali dichiarazioni di cui agli
articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28
dicembre 2000, n. 445, da cui risulti la sussistenza dei presupposti
richiesti per l’adozione del provvedimento.
4. Ai fini del decorso del termine, di cui al comma 1, la domanda
s’intende ricevuta:
a) per le domande presentate a mano, alla data di consegna
risultante dalla ricevuta contestualmente rilasciata dall’ACI;
b) per le domande inviate a mezzo posta ordinaria o mediante
raccomandata senza avviso di ricevimento, alla data risultante dal
protocollo d’ingresso dell’ACI;
c) per le domande inviate a mezzo posta raccomandata a/r, alla
data di consegna all’ACI risultante dall’avviso di ricevimento;
d) per le domande trasmesse con posta elettronica certificata
(PEC) alla data risultante dalla ricevuta informatica di avvenuta
consegna.

Art. 4.

Casi di interruzione
e sospensione del termine

1. Oltre che nell’ipotesi prevista dall’art. 10-bis della legge
n. 241/1990 e successive modificazioni ed integrazioni, il termine
del procedimento e’ interrotto nel caso in cui la domanda presenti
irregolarita’ e/o carenze tali da impedire il corso del procedimento.
In tal caso il responsabile del procedimento, entro 30 giorni, ne da’
comunicazione all’interessato affinche’ questi provveda alla
regolarizzazione e/o integrazione. Il termine interrotto per
irregolarita’ o incompletezza della domanda inizia nuovamente a
decorrere dalla data di ricevimento della documentazione regolare e/o
completa.
2. Il termine del procedimento puo’ essere sospeso per una sola
volta e per un periodo non superiore a trenta giorni, se risulta
necessario acquisire informazioni o certificazioni relative a fatti,
stati e qualita’ non attestati in documenti gia’ in possesso dell’ACI
e/o non direttamente acquisibili presso altre Pubbliche
Amministrazioni.

Art. 5.

Termine finale
del procedimento amministrativo

1. Nelle allegate tabelle, che costituiscono parte integrante del
presente Regolamento, sono indicati i termini entro i quali devono
essere adottati i provvedimenti finali di competenza dell’ACI.
2. La tabella 1 comprende i procedimenti i cui termini di
conclusione, ai sensi dell’art. 2, comma 3, della legge 7 agosto 1990
n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni, sono contenuti nel
limite temporale massimo di 90 giorni. Nella tabella 2 sono riportati
i procedimenti la cui conclusione deve aver luogo nel termine di
legge per ciascuno indicato.
3. In caso di mancata inclusione di un procedimento nella tabella
1 e di mancanza di termini di legge si applica il termine di trenta
giorni fissato dall’art. 2, comma 2, della legge 7 agosto 1990, n.
241 e successive modificazioni ed integrazioni.

Art. 6.

Integrazione e modificazione del regolamento

1. I procedimenti amministrativi di competenza dell’ACI sono
periodicamente sottoposti a revisione o modifica, in relazione a
necessita’ di aggiornamento normativo o ad esigenze funzionali alla
semplificazione amministrativa.

Art. 7.

Entrata in vigore e pubblicita’

2. Il presente regolamento entra in vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana ed e’ reso disponibile in consultazione anche sul
sito istituzionale dell’Automobile Club d’Italia.

Tabella 1

Parte di provvedimento in formato grafico

Tabella 2

Parte di provvedimento in formato grafico

AUTOMOBILE CLUB D’ITALIA – COMUNICATO – Regolamento di attuazione dell’articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la determinazione dei termini dei procedimenti amministrativi di competenza dell’ACI. (11A03643) (GU n. 63 del 18-3-2011

Edilone.it