AGENZIA DELLE ENTRATE - PROVVEDIMENTO 17 maggio 2005: Aggiornamento, per gli anni 2004 | Edilone.it

AGENZIA DELLE ENTRATE – PROVVEDIMENTO 17 maggio 2005: Aggiornamento, per gli anni 2004

AGENZIA DELLE ENTRATE - PROVVEDIMENTO 17 maggio 2005: Aggiornamento, per gli anni 2004 e 2005, della tabella allegata al decreto ministeriale 10 settembre 1992, come modificato dal decreto ministeriale 19 novembre 1992, riguardante la determinazione, ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, degli indici e coefficienti presuntivi di reddito o di maggior reddito, in relazione agli elementi indicativi di capacita' contributiva. (GU n. 129 del 6-6-2005)

AGENZIA DELLE ENTRATE

PROVVEDIMENTO 17 maggio 2005

Aggiornamento, per gli anni 2004 e 2005, della tabella allegata al
decreto ministeriale 10 settembre 1992, come modificato dal decreto
ministeriale 19 novembre 1992, riguardante la determinazione, ai fini
dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, degli indici e
coefficienti presuntivi di reddito o di maggior reddito, in relazione
agli elementi indicativi di capacita’ contributiva.

IL DIRETTORE
dell’Agenzia delle entrate

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel
seguito del presente provvedimento;
Dispone:

1. Aggiornamento e conversione in euro della tabella.
1.1. Per i periodi d’imposta 2004 e 2005 gli importi contenuti
nella tabella allegata al decreto del Ministro delle finanze
10 settembre 1992, cosi’ come sostituita dal decreto del Ministro
delle finanze 19 novembre 1992, sono aggiornati e convertiti in euro
in base al tasso ufficiale di cambio fissato con il regolamento CE n.
2866/98 del 31 dicembre 1998, come indicato nell’allegato A al
presente provvedimento.
Motivazioni.
In attuazione di quanto disposto dall’art. 38, quarto comma, del
decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, il
decreto del Ministro delle finanze 10 settembre 1992 ha determinato,
ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, gli indici ed
i coefficienti presuntivi di reddito o di maggior reddito in
relazione agli elementi indicativi di capacita’ contributiva (c.d.
«redditometro»), valutati con riferimento alla disponibilita’ dei
beni e dei servizi descritti nella tabella allegata al decreto
medesimo.
L’art. 5, comma 1, del citato decreto del Ministro delle finanze,
prevede che gli importi stabiliti nell’allegata tabella sono adeguati
ogni due anni sulla base delle variazioni percentuali dell’indice dei
prezzi al consumo per l’intera collettivita’ nazionale calcolato
dall’Istituto nazionale di statistica.
Per i bienni 1994-1995 e 1996-1997 l’aggiornamento e’ stato
attuato con l’emanazione del decreto del direttore generale del
Dipartimento delle entrate 29 aprile 1999 e per il biennio 1998-1999
con il decreto del direttore generale del Dipartimento delle entrate
21 settembre 1999.
Per il biennio 2000-2001 l’adeguamento e’ stato attuato con
l’emanazione del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle
entrate 7 gennaio 2005.
Per il biennio 2002-2003 l’aggiornamento e’ stato attuato con
l’emanazione del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle
entrate 5 aprile 2005.
Il presente provvedimento dispone l’aggiornamento, per il biennio
2004-2005, degli importi indicati nella tabella allegata al decreto
del Ministro delle finanze 10 settembre 1992 (come sostituita dal
decreto del Ministro delle finanze 19 novembre 1992).
L’Istituto nazionale di statistica, con nota prot. 852 del
15 marzo 2005, ha certificato che la variazione percentuale
verificatasi nel periodo giugno 1992-giugno 2004 e’ stata pari al
42,4% in aumento.
La nuova tabella e’ redatta con gli importi espressi in euro, in
applicazione del tasso ufficiale di cambio fissato con regolamento CE
n. 2866/98 del 31 dicembre 1998.

Si riportano i riferimenti normativi del presente provvedimento.

Attribuzioni del direttore dell’Agenzia delle entrate:
decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (art. 57; art. 62;
art. 66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71, comma 3,
lettera a); art. 73, comma 4);
decreto del Ministro delle finanze 28 dicembre 2000, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 12 gennaio 2001;
regolamento di amministrazione dell’Agenzia delle entrate,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art.
2, comma 1);
statuto dell’Agenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001 (art. 5, comma 1; art. 6, comma
1).
Disciplina normativa di riferimento.
Art. 38, quarto comma, del decreto del Presidente della
Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, e successive modificazioni.
Decreto del Ministro delle finanze 10 settembre 1992 – pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 218 del 16 settembre 1992 – cosi’ come
modificato dal decreto del Ministro delle finanze 19 novembre 1992 –
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 278 del 25 novembre 1992 –
recante la determinazione, ai fini dell’imposta sul reddito delle
persone fisiche, degli indici e coefficienti presuntivi di reddito o
di maggior reddito, in relazione agli elementi indicativi di
capacita’ contributiva descritti nell’allegata tabella.
Decreto direttoriale 29 aprile 1999 – pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 115 del 19 maggio 1999 – con il quale la predetta
tabella e’ stata aggiornata relativamente ai bienni 1994-1995 e
1996-1997.
Decreto direttoriale 21 settembre 1999 – pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 237 dell’8 ottobre 1999 – con il quale la
citata tabella e’ stata adeguata relativamente al biennio 1998-1999,
nonche’ convertita in euro per il periodo d’imposta 1999.
Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate 7 gennaio
2005 – pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 26 del 2 febbraio 2005,
concernente l’aggiornamento e la conversione in euro della predetta
tabella per il biennio 2000-2001.
Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate 5 aprile
2005 – pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 98 del 29 aprile 2005 –
recante l’adeguamento e la conversione in euro della richiamata
tabella per il biennio 2002-2003.
Regolamento CE n. 1103/97 del 17 giugno 1997, relativo a talune
disposizioni per l’introduzione dell’euro.
Regolamento CE n. 974/98 del 3 maggio 1998, relativo
all’introduzione dell’euro.
Decreto legislativo 24 giugno 1998, n. 213, concernente
disposizioni in materia di introduzione dell’euro nell’ordinamento
nazionale.
Regolamento CE n. 2866/98 del 31 dicembre 1998, che fissa il
tasso ufficiale di cambio dell’euro in misura pari a L. 1.936,27.
Decreto legislativo 15 giugno 1999, n. 206, recante disposizioni
integrative e correttive del citato decreto legislativo n. 213 del
1998.
Decreto-legge 25 settembre 2001, n. 350, convertito, con
modificazioni, dalla legge 23 novembre 2001, n. 409, concernente
disposizioni urgenti in vista dell’introduzione dell’euro.
Il presente provvedimento sara’ pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 17 maggio 2005
Il direttore: Ferrara

Allegato A

—-> Vedere allegato da pag. 23 a pag. 29 in formato zip/pdf

AGENZIA DELLE ENTRATE – PROVVEDIMENTO 17 maggio 2005: Aggiornamento, per gli anni 2004

Edilone.it