AGENZIA DELLE ENTRATE - PROVVEDIMENTO 15 febbraio 2007 | Edilone.it

AGENZIA DELLE ENTRATE – PROVVEDIMENTO 15 febbraio 2007

AGENZIA DELLE ENTRATE - PROVVEDIMENTO 15 febbraio 2007 - Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione «Unico 2007-PF», nei modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell'applicazione dei parametri e nella comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell'applicazione degli indicatori di normalita' economica. (GU n. 67 del 21-3-2007- Suppl. Ordinario n.76)

AGENZIA DELLE ENTRATE

PROVVEDIMENTO 15 febbraio 2007

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica
dei dati contenuti nel modello di dichiarazione «Unico 2007-PF», nei
modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini
dell’applicazione dei parametri e nella comunicazione dei dati
rilevanti ai fini dell’applicazione degli indicatori di normalita’
economica.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel
seguito del presente provvedimento,
Dispone:

1. Trasmissione telematica dei dati relativi al modello di
dichiarazione Unico 2007-PF e dei dati rilevanti ai fini
dell’applicazione degli indicatori di normalita’ economica.
1.1. Gli utenti del servizio telematico devono trasmettere in via
telematica i dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico
2007-PF, approvato con provvedimento del 15 febbraio 2007, da
presentare nell’anno 2007 da parte delle persone fisiche, unitamente
ai dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli indicatori di
normalita’ economica, secondo le specifiche tecniche contenute
nell’Allegato A al presente provvedimento.
2. Trasmissione telematica dei dati rilevanti ai fini
dell’applicazione dei parametri.
2.1. I dati relativi ai modelli per la comunicazione dei dati
rilevanti ai fini dell’applicazione dei parametri, contenuti nel
modello Unico 2007-PF, devono essere trasmessi dagli utenti del
servizio telematico secondo le specifiche tecniche riportate,
rispettivamente:
a) per gli esercenti arti e professioni, nell’Allegato B al
presente provvedimento;
b) per gli esercenti attivita’ d’impresa, nell’Allegato C al
presente provvedimento.
3. Trasmissione telematica dei dati relativi alla dichiarazione
IVA/2007 ed alla dichiarazione dell’imposta regionale sulle attivita’
produttive contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2007-PF.
3.1. I dati relativi alla dichiarazione annuale IVA/2007, contenuti
nel modello di cui al punto 1, devono essere trasmessi dagli utenti
del servizio telematico secondo le specifiche tecniche riportate
nell’Allegato A al provvedimento di approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nella
dichiarazione IVA/2007, relativa all’anno 2006 e nel modello IVA
74-bis.
3.2. I dati relativi alla dichiarazione dell’imposta regionale
sulle attivita’ produttive, contenuti nel modello di cui al punto 1,
devono essere trasmessi dagli utenti del servizio telematico secondo
le specifiche tecniche approvate con separato provvedimento.
4. Trasmissione telematica dei dati riguardanti le scelte per la
destinazione dell’otto e del cinque per mille dell’IRPEF.
4.1. I dati riguardanti le scelte dell’otto e del cinque per mille
dell’IRPEF, espresse nelle apposita scheda, approvata unitamente al
modello Unico 2007-PF, da parte dei soggetti esonerati dall’obbligo
di presentazione della dichiarazione ai sensi dell’art. 1, quarto
comma, lettera c), del decreto del Presidente della Repubblica
29 settembre 1973, n. 600, devono essere trasmessi dagli utenti del
servizio telematico secondo le specifiche tecniche contenute
nell’Allegato C al provvedimento di approvazione delle specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle
dichiarazioni modelli 730/2007, nelle comunicazioni di cui ai modelli
730-4 e 730-4 integrativo nonche’ nella scheda riguardante le scelte
della destinazione dell’otto e del cinque per mille dell’IRPEF.
Motivazioni.

Con provvedimento del 15 febbraio 2007 e’ stato approvato il
modello di dichiarazione Unico 2007-PF, con le relative istruzioni,
concernente la dichiarazione agli effetti delle imposte sui redditi
delle persone fisiche da presentare nell’anno 2007.
Lo stesso provvedimento ha, inoltre, approvato i modelli per la
comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione dei
parametri per il periodo d’imposta 2006, unitamente alle relative
istruzioni. Tali modelli, che costituiscono parte integrante della
dichiarazione Unico 2007-PF, devono essere presentati dagli esercenti
attivita’ d’impresa o attivita’ professionali per le quali non sono
stati approvati gli studi di settore, ovvero, ancorche’ approvati,
operano le condizioni di inapplicabilita’ individuate nei
provvedimenti di approvazione degli studi stessi.
Da quest’anno il medesimo provvedimento ha, inoltre, approvato la
comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli
indicatori di normalita’ economica per il periodo d’imposta 2006,
unitamente alle relative istruzioni, previsti dall’art. 1, comma 19,
primo periodo, della legge n. 296 del 27 dicembre 2006. Tale
comunicazione, che costituisce parte integrante della dichiarazione
«Unico 2007-PF», deve essere effettuata dagli esercenti attivita’
d’impresa o attivita’ professionali per i quali non si rendono
applicabili gli studi di settore.
Il punto 2.2 del suddetto provvedimento di approvazione del modello
di dichiarazione Unico 2007-PF fa rinvio ad un successivo atto
dell’Agenzia delle Entrate per la definizione delle specifiche
tecniche per la trasmissione in via telematica dei dati ivi
contenuti.
Pertanto, al fine di dare attuazione alle predette disposizioni,
con il presente provvedimento sono definite:
nell’Allegato A, le specifiche tecniche da utilizzare per la
trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati contenuti
nel modello di dichiarazione Unico 2007-PF, unitamente ai dati
rilevanti ai fini dell’applicazione degli indicatori di normalita’
economica, da parte delle persone fisiche che provvedono direttamente
all’invio nonche’ da parte degli altri utenti del servizio telematico
che intervengono quali intermediari abilitati alla trasmissione;
nell’Allegato B, le specifiche tecniche da adottare per la
trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati contenuti
nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini
dell’applicazione dei parametri da parte degli esercenti arti e
professioni che provvedono direttamente all’invio nonche’ da parte
degli altri utenti del servizio telematico che intervengono quali
intermediari abilitati alla trasmissione;
nell’Allegato C, le specifiche tecniche da adottare per la
trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati contenuti
nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini
dell’applicazione dei parametri da parte degli esercenti attivita’
d’impresa che provvedono direttamente all’invio nonche’ da parte
degli altri utenti del servizio telematico che intervengono quali
intermediari abilitati alla trasmissione.
Si riportano i riferimenti normativi del presente provvedimento.
Attribuzioni del Direttore dell’Agenzia delle Entrate.
Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (art. 57; art. 62; art.
66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71, comma 3, lettera a);
art. 73, comma 4);
Statuto dell’Agenzia delle Entrate, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001 (art. 5, comma 1; art. 6,
comma 1);
Regolamento di amministrazione dell’Agenzia delle Entrate,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art.
2, comma 1);
Decreto del Ministro delle Finanze 28 dicembre 2000, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 12 febbraio 2001.
Disciplina normativa di riferimento.
Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600,
e successive modificazioni: disposizioni comuni in materia di
accertamento delle imposte sui redditi;
Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e
successive modificazioni: istituzione e disciplina dell’imposta sul
valore aggiunto;
Decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, e successive
modificazioni: istituzione dell’imposta regionale sulle attivita’
produttive (IRAP), revisione degli scaglioni delle aliquote e delle
detrazioni dell’IRPEF e istituzione di una addizionale regionale a
tale imposta, nonche’ riordino della disciplina dei tributi locali;
Decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e successive
modificazioni: norme di semplificazione degli adempimenti dei
contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dell’imposta sul
valore aggiunto, nonche’ di modernizzazione del sistema di gestione
delle dichiarazioni;
Decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e
successive modificazioni: modalita’ per la presentazione delle
dichiarazioni relative alle imposte sui redditi, all’imposta
regionale sulle attivita’ produttive e all’imposta sul valore
aggiunto;
Decreto 31 luglio 1998, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 187
del 12 agosto 1998: modalita’ tecniche di trasmissione telematica
delle dichiarazioni e dei contratti di locazione e di affitto da
sottoporre a registrazione, nonche’ di esecuzione telematica dei
pagamenti, come modificato dal decreto 24 dicembre 1999, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 306 del 31 dicembre 1999, nonche’ dal
decreto 29 marzo 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 78 del
3 aprile 2000;
Decreto 18 febbraio 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 44
del 23 febbraio 1999, decreto 12 luglio 2000, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 173 del 26 luglio 2000, decreto 21 dicembre
2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 3 del 4 gennaio 2001 e
decreto 19 aprile 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 96 del
26 aprile 2001: individuazione di altri soggetti abilitati alla
trasmissione telematica delle dichiarazioni, comprese quelle delle
amministrazioni dello Stato;
Provvedimento 15 gennaio 2007, pubblicato nel supplemento ordinario
n. 24 alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 30 gennaio 2007: approvazione
dei modelli di dichiarazione IVA/2007 concernenti l’anno 2006, con le
relative istruzioni, da presentare nell’anno 2007 ai fini
dell’imposta sul valore aggiunto nonche’ del modello IVA 74-bis con
le relative istruzioni.
Il presente provvedimento sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 15 febbraio 2007
Il direttore dell’Agenzia: Romano

Allegato A

—-> Vedere Allegato da pag. 7 a pag. 75 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 76 a pag. 174 in formato zip/pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 175 a pag. 229 in formato zip/pdf

Allegato B

—-> Vedere Allegato da pag. 231 a pag. 240 in formato zip/pdf

Allegato C

—-> Vedere Allegato da pag. 241 a pag. 263 in formato zip/pdf

AGENZIA DELLE ENTRATE – PROVVEDIMENTO 15 febbraio 2007

Edilone.it