AGENZIA DEL TERRITORIO | Edilone.it

AGENZIA DEL TERRITORIO

AGENZIA DEL TERRITORIO - DETERMINAZIONE 30 giugno 2005: Oneri dovuti per la redazione d'ufficio degli atti di aggiornamento catastali, da porre a carico dei soggetti inadempienti, per le ipotesi di cui all'articolo 1, comma 336, della legge 30 dicembre 2004, n. 311. (GU n. 153 del 4-7-2005)

AGENZIA DEL TERRITORIO

DETERMINAZIONE 30 giugno 2005

Oneri dovuti per la redazione d’ufficio degli atti di aggiornamento
catastali, da porre a carico dei soggetti inadempienti, per le
ipotesi di cui all’articolo 1, comma 336, della legge 30 dicembre
2004, n. 311.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

Visto l’art. 1, commi 336 e 339, della legge 30 dicembre 2004, n.
311, in materia di accatastamento d’ufficio di immobili di proprieta’
privata;
Vista la determinazione del direttore dell’Agenzia del territorio
del 16 febbraio 2005, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 40 del
18 febbraio 2005, come rettificata con comunicato pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 148 del 28 giugno 2005, ed in particolare
l’art. 5, comma 3, che rinvia ad un successivo provvedimento
direttoriale la determinazione degli oneri per laredazione di atti di
aggiornamento catastali, da parte degli uffici dell’Agenzia del
territorio, da porre a carico dei soggetti inadempienti;
Determina:
Art. 1.
Oneri per la predisposizione d’ufficio degli atti di aggiornamento in
catasto
1. Per la redazione degli atti di aggiornamento catastali, operata
d’ufficio in caso di inadempienza da parte dei soggetti obbligati
alla presentazione degli stessi, per le ipotesi di cui all’art. 1,
comma 336, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, ferma restando la
debenza di tributi, sanzioni previste e spese di notifica, sono
dovuti gli oneri accessori determinati sulla base delle voci
riportate nella tabella allegata.

Art. 2.
Modalita’ di determinazione degli oneri
1. Per la determinazione degli oneri di cui all’art. 1, con
riferimento alle attivita’ svolte dall’Ufficio provinciale per la
predisposizione degli atti di aggiornamento, si applicano:
a) le tipologie di costi unitari previste alle sezioni A e B
della tabella allegata;
b) le spese di cui alla sezione C, per missione e servizio
esterno.

Art. 3.
Modalita’ di riscossione degli oneri
1. Per le ipotesi di cui ai precedenti articoli 1 e 2, secondo
quanto previsto dall’art. 8, comma 1, della determinazione del
direttore dell’Agenzia del territorio del 16 febbraio 2005, l’atto
attributivo delle nuove rendite dovra’ contenere anche l’indicazione
e le modalita’ per il versamento degli oneri posti a carico dei
soggetti inadempienti, da corrispondere entro il termine previsto per
la proposizione del ricorso.
2. In assenza del versamento degli oneri di cui al precedente
comma, ovvero in caso di versamento insufficiente, si procede alla
riscossione coattiva degli oneri dovuti, mediante iscrizione a ruolo.

Art. 4.
Modalita’ di aggiornamento degli oneri
1. Gli importi delle sezioni A e B della tabella allegata alla
presente determinazione sono aggiornati a seguito della
sottoscrizione di accordi contrattuali collettivi nazionali che
comportino l’adeguamento delle retribuzioni dei dipendenti
dell’Agenzia del territorio.
2. Gli importi della sezione C della medesima tabella sono
aggiornati secondo le specifiche determinazioni applicabili in
materia, per il personale del comparto «Agenzie Fiscali».
La presente determinazione sara’ pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana ed entrera’ in vigore dal giorno
successivo alla sua pubblicazione.

Roma, 30 giugno 2005

Il direttore dell’Agenzia: Picardi

Allegato

—-> Vedere Allegato a pag. 50 della G.U. in formato zip/pdf

AGENZIA DEL TERRITORIO

Edilone.it