Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 16 settembre 2005 ...

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 16 settembre 2005 Impegno della somma di Euro 516.456.899,00 a favore di varie regioni in conto residui 2003 - P.R.S. e A.O.6.3., ai sensi della legge 9 dicembre 1992, n. 488, cap. 7668 - Esercizio 2005 - Somme da erogare per gli interventi di competenza delle regioni nelle aree depresse. (GU n. 256 del 3-11-2005)

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 16 settembre 2005

Impegno della somma di Euro 516.456.899,00 a favore di varie regioni
in conto residui 2003 – P.R.S. e A.O.6.3., ai sensi della legge 9
dicembre 1992, n. 488, cap. 7668 – Esercizio 2005 – Somme da erogare
per gli interventi di competenza delle regioni nelle aree depresse.

IL DIRETTORE GENERALE
del servizio centrale di segreteria del CIPE
ufficio VIII

Vista la legge 1° marzo 1986, n. 64, recante «Disciplina organica
dell’intervento straordinario nel Mezzogiorno»;
Visto il decreto-legge 22 ottobre 1992, n. 415, convertito, con
modificazioni, nella legge 9 dicembre 1992, n. 488, concernente
modifiche alla predetta legge n. 64/1986;
Considerato che con decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri 12 settembre 2000 sono state individuate le risorse
finanziarie, strumentali ed organizzative da trasferire alle regioni
in materia di funzioni collegate alla cessazione dell’intervento
straordinario del Mezzogiorno – P.R.S. e A.O. 6.3;
Vista la delibera CIPE del 25 luglio 2003, concernente
assegnazioni di risorse destinate agli interventi previsti dalla
legge n. 64/1986, che a valere sul Fondo per le aree sottoutilizzate
disponeva, tra l’altro, l’assegnazione per l’anno 2003 di
Euro 516.456.899 relativi al finanziamento dei Piani regionali di
sviluppo e le A.O. 6.3;
Visto l’art. 3 del sopracitato decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri il quale prevede che l’importo annualmente
spettante ad ogni singola regione e’ ripartito secondo criteri
definiti in sede di Conferenza per i rapporti tra lo Stato, le
regioni, e le province autonome di Trento e Bolzano, tenuto conto
delle somme effettivamente necessarie alle regioni in relazione allo
stato di attuazione degli interventi;
Considerato che sul capitolo 7668 – U.P.B. 5.2.3.19 «Somme da
erogare per gli interventi di competenza delle regioni nelle aree
depresse del territorio nazionale» risulta una disponibilita’ in
conto residui 2003 pari ad Euro 516.456.899;
Vista la delibera del 26 maggio 2005, della Conferenza permanente
per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di
Trento e Bolzano, con la quale sono idividuate nell’allegata tabella
A, che costituisce parte integrante della delibera stessa, le somme
da trasferire alle regioni in conto residui 2003, pari a complessivi
Euro 516.456.899, per i Programmi regionali di sviluppo e le A.O. 6.3
di cui alla legge n. 64/1986;
Vista la legge di Bilancio del 30 dicembre 2004, n. 312, per il
2005;
Ritenuto di dover impegnare la somma complessiva di
Euro 516.456.899, secondo le quote indicate nella sopracitata tabella
A di riparto a favore delle regioni per i programmi regionali di
sviluppo e le azioni organiche 6.3;
Decreta:

Art. 1.

E’ impegnata la somma complessiva di Euro 516.456.899,00, in
conto residui 2003, per le finalita’ di cui alla premessa, come di
seguito indicato:

(importi in Euro)
=====================================================================
Regioni | Importi P.R.S. | Importi A.O. 6.3 | Totale impegno
=====================================================================
Abruzzo |Euro 15.522.621,16| Euro 4.361.438,36| Euro 19.884.059,52
———————————————————————
Basilicata|Euro 16.649.534,73| Euro 10.428.704,50| Euro 27.078.239,23
———————————————————————
Calabria |Euro 43.001.733,47| Euro 26.621.748,63| Euro 69.623.482,10
———————————————————————
Campania |Euro 51.826.614,47| Euro 24.042.903,13| Euro 75.869.517,60
———————————————————————
Lazio |Euro 10.929.596,18| Euro 13.935.788,42| Euro 24.865.384,60
———————————————————————
Molise |Euro 36.648.918,70| Euro 24.377.819,41| Euro 61.026.738,11
———————————————————————
Puglia |Euro 28.830.453,53| Euro 16.605.577,92| Euro 45.436.031,45
———————————————————————
Sardegna |Euro 31.306.001,91| Euro 20.166.698,26| Euro 51.472.700,17
———————————————————————
Sicilia |Euro 62.913.030,83| Euro 78.196.237,75|Euro 141.109.268,58
———————————————————————
Toscana | Euro 91.461,25| Euro 16,39| Euro 91.477,64
———————————————————————
| Euro| |
Totali | 297.719.966,23|Euro 218.736.932,77|Euro 516.456.899,00

Art. 2.
L’onere relativo di Euro 516.456.899,00, gravera’ sul capitolo
7668 dello stato di previsione di spesa del Ministero dell’economia e
delle finanze in conto residui 2003 per l’esercizio 2005.
Il presente decreto sara’ trasmesso all’Ufficio centrale del
bilancio per la registrazione dell’impegno di spesa e verra’
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 16 settembre 2005
Il direttore generale: Signorini

Edilone.it