Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 giugno 2005: Ademp...

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 giugno 2005: Adempimenti relativi alle opere pubbliche commissariate, inserite negli elenchi del programma straordinario, di cui all'articolo 13 del decreto-legge 25 marzo 1997, n. 67, convertito in legge, con modificazioni ed integrazioni, dalla legge 23 maggio 1997, n. 135, e modifica del precedente decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 aprile 2003. (GU n. 207 del 6-9-2005)

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 giugno 2005

Adempimenti relativi alle opere pubbliche commissariate, inserite
negli elenchi del programma straordinario, di cui all’articolo 13 del
decreto-legge 25 marzo 1997, n. 67, convertito in legge, con
modificazioni ed integrazioni, dalla legge 23 maggio 1997, n. 135, e
modifica del precedente decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri 10 aprile 2003.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l’art. 13 del decreto-legge 25 marzo 1997, n. 67, convertito
in legge, con modificazioni, dalla legge 23 maggio 1997, n. 135 e
successive modificazioni ed integrazioni;
Visti i decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
14 maggio e 22 maggio 1997 (Gazzetta Ufficiale n. 130 del 6 giugno
1997), 4 luglio 1997 (Gazzetta Ufficiale n. 171 del 24 luglio 1997),
5 dicembre 1997 (Gazzetta Ufficiale n. 290 del 13 dicembre 1997),
9 marzo 1998 (Gazzetta Ufficiale n. 107 dell’11 maggio 1998),
16 ottobre 1998 (Gazzetta Ufficiale n. 304 del 31 dicembre 1998), 22
settembre 1999 (Gazzetta Ufficiale n. 264 del 10 novembre 1999),
15 dicembre 1999 (Gazzetta Ufficiale n. 64 del 17 marzo 2000),
19 luglio 2000 (Gazzetta Ufficiale n. 284 del 5 dicembre 2000),
5 ottobre 2001 (Gazzetta Ufficiale n. 287 dell’11 dicembre 2001),
18 novembre 2002 (Gazzetta Ufficiale n. 305 del 31 dicembre 2002),
10 aprile 2003 (Gazzetta Ufficiale n. 133 dell’11 giugno 2003) e
8 gennaio 2004 (Gazzetta Ufficiale n. 73 del 27 marzo 2004), recanti
l’approvazione e modifiche degli elenchi delle opere inserite nel
programma straordinario della suddetta disposizione;
Considerato che si deve procedere allo stralcio, dal citato
programma straordinario, delle opere elencate nella tabella A
allegata al presente decreto, i cui lavori risultano ripresi a
seguito delle iniziative assunte dai commissari straordinari
designati, come documentato dal verbale di ripresa lavori redatto a
norma di legge e dalle relazioni finali acquisite agli atti;
Considerato che si deve procedere allo stralcio dal citato
programma straordinario dell’opera indicata nella tabella B allegata
al presente decreto, denominata: Realizzazione «Nuovo Ospedale San
Marco» in localita’ Librino di Catania, iscritta al n. 15 dell’elenco
allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del
5 dicembre 1997, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 290 del
13 dicembre 1997, in quanto verra’ realizzata a cura della Azienda
ospedaliera della regione Sicilia, ricorrendo all’istituto della
Finanza di progetto, ai sensi dell’art. 37-bis e seguenti della legge
11 febbraio 1994, n. 109 e successive modificazioni ed integrazioni;
Considerato che si deve procedere allo stralcio dal citato
programma straordinario delle opere indicate nella tabella C allegata
al presente decreto, in quanto riavviate a cura delle stazioni
appaltanti con procedure ordinarie;
Considerato che si deve procedere allo stralcio dal citato
programma straordinario delle opere indicate nella tabella D allegata
al presente decreto, per mutate esigenze dell’amministrazione
committente, che ha optato per la loro alienazione;
Ritenuto opportuno procedere, in conformita’ al parere n. 73529 del
19 maggio 2004, dell’Avvocatura generale dello Stato, alla parziale
modifica del precedente decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri del 10 aprile 2003, limitatamente all’opera: «P.S. 26/3060 –
Diga sul fiume Melito nel comune di Gimigliano (Catanzaro)» –
commissario straordinario dott. Bosa Nicola -, intendendo l’opera
inquadrata nella tabella A «Opere riavviate a cura del commissario
straordinario», anziche’ nella tabella B «Opere espunte i cui lavori
sono rientrati nella gestione ordinaria delle stazioni appaltanti»,
ai fini dello stralcio della stessa dal programma straordinario della
legge n. 135/1997;
Su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di
concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze;
Decreta:
Art. 1.
Sono stralciate dal programma straordinario di cui all’art. 13 del
decreto-legge 25 marzo 1997, n. 67, convertito con modificazioni ed
integrazioni, dalla legge 23 maggio 1997, n. 135, le opere indicate
nelle tabelle A, B, C e D, allegate al presente decreto.

Art. 2.
A parziale modifica del precedente decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri del 10 aprile 2003, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale 11 giugno 2003, n. 133; l’opera «P.S. 26/3060 – Diga sul
fiume Melito nel comune di Gimigliano – Catanzaro», commissariata dal
dott. Bosa Nicola, inserita nella tabella B dello stesso decreto
relativa ad «Opere espunte i cui lavori sono rientrati nella gestione
ordinaria delle stazioni appaltanti», deve considerarsi inserita
nella tabella A – «Opere riavviate a cura del commissario
straordinario.».

Art. 3.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 6 giugno 2005

p. Il Presidente del Consiglio dei Ministri
Letta

Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
Lunardi

Il Ministro dell’economia e delle finanze
Siniscalco

Registrato alla Corte dei conti il 1° agosto 2005
Ministeri istituzionali – Presidenza del Consiglio dei Ministri,
registro n. 10, foglio n. 208

TABELLE

—-> vedere TABELLE da pag. 4 a pag. 5 della G.U. in formato zip/pdf

Edilone.it