Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 18 maggio 2005: Auto...

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 18 maggio 2005: Autorizzazione alla Scuola superiore della pubblica amministrazione, ad indire un corso-concorso di formazione dirigenziale, ai sensi dell'articolo 28 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni ed integrazioni, e dell'articolo 2, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica del 24 settembre 2004, n. 272. (GU n. 160 del 12-7-2005)

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 18 maggio 2005

Autorizzazione alla Scuola superiore della pubblica amministrazione,
ad indire un corso-concorso di formazione dirigenziale, ai sensi
dell’articolo 28 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e
successive modificazioni ed integrazioni, e dell’articolo 2, comma 2,
del decreto del Presidente della Repubblica del 24 settembre 2004, n.
272.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n.
487, e successive modificazioni;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive
modificazioni, ed in particolare l’art. 28, come modificato dall’art.
3, comma 5, della legge 15 luglio 2002, n. 145, e dall’art. 34, comma
25, della legge 27 dicembre 2002, n. 289;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica n. 272 del
24 settembre 2004 recante il regolamento di disciplina in materia di
accesso alla qualifica di dirigente ed in particolare l’art. 2, comma
2, concernente la determinazione dei posti da mettere a concorso per
l’ammissione al corso-concorso selettivo di formazione dirigenziale;
Tenuto conto che l’art. 7, comma 1, del sopracitato decreto del
Presidente della Repubblica n. 272/2004 prevede che l’accesso alla
qualifica di dirigente avviene per corso-concorso selettivo di
formazione bandito dalla Scuola superiore della pubblica
amministrazione nella percentuale del trenta per cento dei posti
disponibili nella dotazione organica di ciascuna amministrazione al
31 dicembre di ogni anno;
Vista la nota n. 6783/03/RUD/P del 28 agosto 2003 con la quale il
Dipartimento della funzione pubblica ha chiesto a tutte le
amministrazioni pubbliche di comunicare il numero dei posti di
dirigente da riservare al predetto corso-concorso selettivo di
formazione dirigenziale;
Viste le note con le quali le amministrazioni hanno comunicato i
posti da coprire mediante corso-concorso;
Ritenuto di autorizzare un numero di posti strettamente necessari
tenuto conto degli obblighi derivanti dall’attuazione della legge
finanziaria n. 311/2004 in materia di organici e blocco delle
assunzioni e compatibilmente con le risorse finanziarie destinate per
l’avvio del suindicato corso-concorso;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6
maggio 2005 concernente «Delega di funzioni del Presidente del
Consiglio dei Ministri in materia di funzione pubblica al Ministro
senza portafoglio on. Mario Baccini», in corso di registrazione;
Su proposta del Ministro per la funzione pubblica;
Decreta:
La Scuola superiore della pubblica amministrazione e’ autorizzata,
ad indire un corso-concorso di formazione dirigenziale, ai sensi
degli articoli 28 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e
successive modificazioni ed integrazioni, e art. 2, comma 2, del
decreto del Presidente della Repubblica del 24 settembre 2004, n.
272, per un totale di centoventi posti nella qualifica di dirigente
nei ruoli amministrativi cosi’ ripartiti:
Ministero degli affari esteri: due posti;
Ministero attivita’ produttive: tre posti;
Ministero della difesa: due posti;
Ministero degli interni: sei posti;
Ministero del lavoro e delle politiche sociali: cinque posti;
Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento
dell’Amministrazione generale del personale e dei servizi del tesoro:
dodici posti;
Ministero delle politiche agricole e forestali: tre posti;
Ministero della giustizia: tre posti;
Ministero istruzione, universita’ e ricerca: trenta posti;
Ministero della salute: tre posti;
Agenzia delle entrate: diciassette posti;
Agenzia delle dogane: cinque posti;
INPDAP: cinque posti;
INPS: quindici posti;
INAIL: sette posti;
ENPALS: due posti.
Il presente decreto e’ trasmesso, per gli adempimenti di
competenza, all’Ufficio di bilancio e ragioneria del Segretariato
generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Roma, 18 maggio 2005
p. Il Presidente: Baccini
Registrato alla Corte dei conti il 22 giugno 2005
Ministeri istituzionali, Presidenza del Consiglio dei Ministri,
registro n. 9, foglio n. 79

Edilone.it