Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

che stabilisce le modalità di trasmissione, da parte degli Stati memb...

che stabilisce le modalità di trasmissione, da parte degli Stati membri, delle informazioni sui piani o programmi previsti a norma della direttiva 96/62/CE del Consiglio relativi ai valori limite per taluni inquinanti dell'aria ambiente
Decisione della Commissione CE

  G.U.U.E. del 06/03/2004 n.L 068

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,
visto il trattato che istituisce la Comunità europea,
vista la direttiva 96/62/CE del Consiglio, del 27 settembre 1996, in
materia di valutazione e di gestione della qualità dell’aria
ambiente(1), in particolare l’articolo 12, paragrafo 1,
considerando quanto segue:
(1) A norma dell’articolo 8, paragrafo 3, della direttiva 96/62/CE,
negli Stati membri è obbligatoria l’elaborazione di piani o programmi
che consentano di raggiungere i valori limite stabiliti dalla
direttiva 1999/30/CE del Consiglio, del 22 aprile 1999, concernente i
valori limite di qualità dell’aria ambiente per il biossido di zolfo,
il biossido di azoto, gli ossidi di azoto, le particelle e il
piombo(2) e dalla direttiva 2000/69/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio, del 16 novembre 2000, concernente i valori limite per il
benzene ed il monossido di carbonio nell’aria ambiente(3), nelle zone
e negli agglomerati in cui i livelli di uno o più inquinanti superino
tali valori oltre il margine di tolleranza. I piani e i programmi
devono contenere almeno le informazioni indicate nell’allegato IV
della direttiva 96/62/CE. La Commissione deve verificare
periodicamente l’attuazione di tali piani e programmi.
(2) L’articolo 11 della direttiva 96/62/CE impone agli Stati membri di
trasmettere annualmente alla Commissione i loro piani e programmi.
(3) Se da un lato i piani e i programmi sono elaborati tenendo conto
delle specifiche esigenze amministrative di ciascuno Stato membro,
dall’altro è opportuno armonizzare le informazioni trasmesse alla
Commissione, strutturandole conformemente alle modalità specifiche
stabilite dalla presente decisione.
(4) Le disposizioni previste dalla presente decisione sono conformi al
parere espresso dal comitato istituito dall’articolo 12 della
direttiva 96/62/CE,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1
Ai fini della trasmissione delle informazioni sui piani o
programmi di cui all’articolo 8, paragrafo 3, della direttiva
96/62/CE, a norma dell’articolo 11, paragrafo 1, lettera a), punto
iii), di detta direttiva, con riferimento ai valori limite fissati
nelle direttive 1999/30/CE e 2000/69/CE, gli Stati membri presentano
le informazioni conformemente allo schema riportato nell’allegato
della presente decisione.
Il testo integrale di tali piani e programmi è messo a disposizione
della Commissione su richiesta di quest’ultima.

Articolo 2
Gli Stati membri sono destinatari della presente decisione.

Fatto a Bruxelles, il 20 febbraio 2004.

NOTE:
(1) GU L 296 del 21.11.1996, pag. 59. Direttiva modificata dal
regolamento (CE) n. 1882/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio
(GU L 284 del 31.10.2003).
(2) GU L 163 del 29.6.1999, pag. 41. Direttiva modificata dalla
decisione 2001/744/CE della Commissione (GU L 278 del 23.10.2001).
(3) GU L 313 del 13.12.2000.

ALLEGATO

 

Edilone.it