Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

Attività di fabbricazione e deposito di sostanze esplosive soggette a...

Attività di fabbricazione e deposito di sostanze esplosive soggette a presentazione di rapporto di sicurezza ai sensi dell'art. 8 del D.Lgs. 334/99. Semplificazione delle procedure
Nota

DIREZIONE CENTRALE PER LA PREVENZIONE E LA
SICUREZZA TECNICA AREA RISCHI INDUSTRIALI

Oggetto: Attività di fabbricazione e deposito di
sostanze esplosive soggette a presentazione di rapporto di sicurezza
ai sensi dell’art. 8 del D.Lgs. 334/99. Semplificazione delle
procedure.e, per conoscenza:

Agli Uffici Territoriali del Governo
LORO SEDI

Al Dipartimento della Pubblica Sicurezza
Ufficio per l’Amministrazione Generale
Ufficio per gli Affari della Polizia Amministrativa e Socia,
RomaCome è noto, i gestori di alcune attività di
fabbricazione e deposito di sostanze esplosive, che sono soggette alle
disposizioni del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza,
devono presentare, in ragione dei quantitativi detenuti, il rapporto
di sicurezza di cui all’art. 8 del decreto legislativo 17 agosto 1999,
n. 334.
Al fine di favorire il coordinamento, e quindi la semplificazione,
delle procedure in capo ai diversi soggetti pubblici competenti al
rilascio di autorizzazioni e pareri, nonché ai controlli sulle
attività in oggetto, si invita a voler disporre affinché:

– le Direzioni Regionali dei Vigili del Fuoco, in ottemperanza a
quanto stabilito dall’art. 21, comma 4 e dall’art. 26, comma 3, del
D.Lgs. 334/99, curino la trasmissione degli atti concernenti i
procedimenti di valutazione dei rapporti di sicurezza formulati dai
Comitati Tecnici Regionali di Prevenzione Incendi integrati ai sensi
dell’art. 19 dello stesso decreto, ai Prefetti competenti al rilascio
di specifiche licenze, ai sensi del T.U.L.P.S., nonché, per
opportuna conoscenza, al Dipartimento della Pubblica Sicurezza –
Ufficio per l’Amministrazione Generale – Ufficio per gli Affari della
Polizia Amministrativa e Sociale;
– i Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco trasmettano, per
opportuna conoscenza, i verbali delle Commissioni Tecniche Provinciali
per le Sostanze Esplosive, qualora inviati dagli Uffici Territoriali
del Governo, alle Direzioni Regionali od Interregionali competenti per
territorio ed alla Direzione Centrale per la Prevenzione e la
Sicurezza Tecnica – Area Rischi Industriali.
Si raccomanda la puntuale e tempestiva osservanza di quanto sopra
indicato al fine di poter disporre, in sede di valutazione e
autorizzazione delle attività in argomento, del quadro organico dei
pareri già espressi.

IL CAPO DIPARTIMENTO
(MORCONE)

Edilone.it