Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

D.M. 31 marzo 1984. Depositi distinti (Punto 1.2 dell'allegato). Chiar...

D.M. 31 marzo 1984. Depositi distinti (Punto 1.2 dell'allegato). Chiarimenti
Lettera Circolare

Il D.M. 31 marzo 1984 al Titolo I, punto 1.2
dell’allegato, stabilisce che: “ai fini della
determinazione della capacità complessiva dei depositi di cui
al precedente punto 1.1, due o più serbatoi a servizio della
stessa utenza sono considerati depositi distinti quando si verificano
le seguenti condizioni:la distanza tra il perimetro dei serbatoi
più vicini dei singoli depositi sia non inferiore a 15
metri;ciascun deposito non abbia in comune con gli altri depositi il
punto di travaso, eventuali vaporizzatori e riduttori di pressione di
primo stadio.”.La condizione di cui al punto a) identifica
quindi nella distanza tra i serbatoi uno dei requisiti per configurare
la distinzione dei depositi.A seguito dei quesiti pervenuti su tale
argomento si chiarisce che la suddetta distanza è da intendersi
come distanza di sicurezza interna, stante che i serbatoi sono a
servizio della stessa utenza, e può pertanto essere ridotta
fino alla metà sulla base di quanto stabilito dal D.M. 31 marzo
1984 al punto 4.4.2 (Distanze di sicurezza interne).

Edilone.it