Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

Decreto 16 maggio 2001, n. 293, in materia di sicurezza in ambito port...

Decreto 16 maggio 2001, n. 293, in materia di sicurezza in ambito portuale. Chiarimenti
Lettera Circolare

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 165 del 18 luglio 2001 è
stato pubblicato il decreto 16 maggio 2001, n. 293, del Ministro
dell’Ambiente, di concerto con il Ministro dei Trasporti e della
Navigazione e con il Ministro della Sanità, concernente
“Regolamento di attuazione della direttiva 96/82/CE, relativa al
controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate
sostanze pericolose”.Su tale decreto, emanato ai sensi
dell’art. 4, comma 3, del D.Lgs. 334/99, al fine di garantire
nei porti industriali e petroliferi livelli di sicurezza equivalenti a
quelli stabiliti per le attività a rischio di incidente
rilevante, si forniscono, per quanto di competenza, i seguenti
chiarimenti.La procedura finalizzata al rilascio del certificato di
prevenzione incendi per attività a rischio di incidente
rilevante soggette a presentazione di rapporto di sicurezza ai sensi
dell’art.8 del D.Lgs. 334/99, rimane quella definita dal Decreto
del Ministero dell’Interno 19 marzo 2001 (in G.U. n. 80 del 5
aprile 2001).Pertanto il rilascio (o il rinnovo) del certificato
verrà effettuato dal Comando dei Vigili del Fuoco
territorialmente competente a conclusione del procedimento di
valutazione del rapporto di sicurezza di cui all’art.21 del
D.Lgs. 334/99, nei modi e nei tempi stabiliti dagli artt. 4 e 5 dello
stesso D.M. 19 marzo 2001.Nel caso di attività assoggettate
agli obblighi di cui agli artt. 6 e 7 del citato D.Lgs. 334/99,
restano confermare le procedure di prevenzione incendi richiamate
dalla Circolare n. 12 MI.SA. del 5 luglio 2000.Ai fini del
coordinamento tra le procedure sopra indicate e quelle previste dal
decreto in oggetto, si invitano i Sigg. Comandanti a partecipare alle
conferenze di servizi di cui all’art. 5 del Decreto 16 maggio
2001 nonché ad informare tempestivamente i Sigg. Ispettori, in
qualità di Presidenti dei Comitati di cui all’art. 19 del
D.Lgs. 334/99, sulle convocazioni delle conferenze stesse al fine di
consentire agli stessi di richiedere alle Autorità Portuali o
Marittime, qualora ritenuto opportuno, la partecipazione di un proprio
rappresentante.

Edilone.it