Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

Norme per disciplinare la costruzione dei teatri, l'adattamento di imm...

Norme per disciplinare la costruzione dei teatri, l'adattamento di immobili a sale di spettacolo teatrale, e la concessione di licenze per l'esercizio teatrale
Regio Decreto

VITTORIO EMANUELE IIIPER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA’ DELLA
NAZIONERE D’ITALIAIMPERATORE D’ETIOPIAVisto il testo unico delle leggi
di pubblica sicurezza approvato con il R. decreto-legge 18 giugno
1931-IX, n. 773; Visto il R. decreto-legge 3 febbraio 1936-XIV, n.
419;Visto l’art. 3, n. 2 della legge 31 gennaio 1926, n. 100;Ritenuta
urgente ed assoluta la necessità di disciplinare l’apertura
delle sale adibite a spettacoli teatrali di qualunque genere;Sentito
il Consiglio dei Ministri; Sulla proposta del Nostro Ministro
Segretario di Stato per la stampa e la propaganda, di concerto con i
Ministri Segretari di Stato per l’interno, per la grazia e giustizia,
per i lavori pubblici e per le corporazioni;Abbiamo decretato e
decretiamo:Art. 1L’autorizzazione per la costruzione di teatri o
l’adattamento di immobili a sale per spettacoli teatrali, per la
destinazione di sale per proiezioni cinematografiche a teatri, per
qualsiasi lavoro relativo alla costruzione, modificazione o
trasformazione di locali da destinarsi a teatri, nonché la
concessione di nuove licenze di esercizio teatrale sono subordinate al
preventivo nulla osta del Ministro per la stampa e la propaganda.Art.
2Il nulla osta di cui al precedente articolo è concesso dal
Ministero per la Stampa e la propaganda tenuto presente quanto
è previsto dal comma I° dell’art. 3 del R.D.L. 3 febbraio
1936-XIV, n. 419, e previo parere di una Commissione nominata dal
Ministro per la stampa e la propaganda è composta:1 da due
funzionari del Ministero per la Stampa e la propaganda ispettorato
del teatro dei quali uno presidente;2 da tre tecnici designati uno
dal Ministero dei lavori pubblici, uno dal Sindacato nazionale
architetti ed uno dal Sindacato nazionale ingegneri;3 da un
rappresentante della Federazione nazionale fascista degli industriali
dello spettacolo;4 da un rappresentante della Federazione nazionale
fascista degli lavoratori dello spettacolo.La detta commissione, ove
il Ministro per la stampa e la propaganda lo reputi opportuno,
può essere integrata da un rappresentante del Comune ove la
nuova costruzione o l’apertura del nuovo teatro dovrebbe avvenire,
designato dal podestà.Art. 3Le disposizioni del presente
decreto si applicano anche alle licenze per spettacoli teatrali in
corso, al momento della loro rinnovazione, in locali non destinati
esclusivamente a spettacoli teatrali.Art. 4Con decreto Reale, su
proposta del Ministro per la stampa e la propaganda, di concerto coi
Ministri per l’interno, per la grazia e giustizia, per i lavori
pubblici e per le corporazioni saranno emanate le norme per
l’applicazione del presente decreto che entrerà in vigore il
giorno della pubblicazione della Gazzetta Ufficiale del Regno e
sarà presentato al Parlamento per la conversione in legge.Il
Ministro per la stampa e propaganda è autorizzato a presentare
il relativo disegno di legge.

Edilone.it