Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

Disciplina per il trasporto su strade di bitume, vasellina, paraffina ...

Disciplina per il trasporto su strade di bitume, vasellina, paraffina e coke di petrolio
Circolare Ministeriale

Il Ministero dei Trasporti, Ispettorato Generale della
Motorizzazione Civile e dei Trasporti in Concessione Servizio
Motorizzazione Ufficio 23, ha emanato, in data 15 maggio 1959, la
circolare n. 37/1959, protocollo n. 1416/2380/0, allo scopo di
aggiornare le disposizioni vigenti relative al trasporto su strada di
bitume, vasellina, paraffina, e coke di petrolio.Per conoscenza dei
Comandi dipendenti si trascrive qui di seguito il testo della predetta
circolare:«A seguito di un riesame delle modalità
richieste per il trasporto su strada delle sostanze in oggetto
indicate, tenuto conto di nuovi elementi tecnici emersi
successivamente alla diramazione delle circolari 743/2380/0 e 2190/0
rispettivamente del 17 febbraio 1956 e 17 giugno 1958, si è
appalesata la necessità di aggiornare le disposizioni finora
vigenti. Pertanto, d’intesa con il Ministero dell’Interno e su parere
della Commissione Consultiva per le sostanze esplosive ed
infiammabili, si dispone per il trasporto su strada delle sostanze in
parola quanto segue:a) per le vaselline, paraffine ed il coke
di petrolio, in considerazione del loro alto punto
d’infiammabilità, non è richiesta l’osservanza delle
prescrizioni particolari di cui all’art. 77 delle norme di sicurezza e
successive disposizioni integrative, a modifica della circolare di
questo Ministero n. 359/1955, prot. 6481 (23) 624, del 16 agosto
1955;b) per il bitume, sia esso di petrolio o da scisto, tenuto conto
che tale prodotto è spesso oggetto di trasporto in miscela con
solventi che ne abbassano notevolmente il punto di
infiammabilità, è richiesta l’osservanza delle norme
sopracitate solo se il punto di infiammabilità è uguale
o inferiore a 125°C. Per i bitumi e loro miscele aventi punto di
infiammabilità più elevato vale, invece, la deroga di
cui al precedente punto a).Da quanto sopra disposto deriva che per gli
autoveicoli e rimorchi a botte o cisterna destinati esclusivamente al
trasporto di vasellina, paraffina, coke di petrolio nonché di
bitume avente punto di infiammabilità superiore a 125°C;
non è più richiesta la preventiva approvazione dei tipi
di serbatoio come invece prescritto per gli altri prodotti petroliferi
infiammabili.Le circolari 743/2380/0 e 2190/2380/0 sopracitate devono
intendersi abrogate e sostituite dalla presente».

Edilone.it