Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

D.M. 28 luglio 1986. Classificazione del cloruro trifluoroacetile in b...

D.M. 28 luglio 1986. Classificazione del cloruro trifluoroacetile in base all'art. 4 della legge 10 luglio 1970, n. 579, sul trasporto su strada di merci pericolose
Circolare Ministeriale

Come è noto, ai sensi delI’art. 1 della legge n. 579 del 10
luglio 1970 sono considerate quali merci pericolose, ai fini del
trasporto su strada, quelle classificate come tali dall’Accordo
europeo relativo al trasporto internazionale su strada delle materie
pericolose A.D.R. ratificato con la legge 12 agosto 1962, n. 1839.
Ciò premesso, si comunica che, in conformità al parere precedentemente
espresso dai Ministeri dell’industria, dell’interno e della sanità, è
stato pubblicato sulla G.U. della Repubblica italiana n. 299 del 27
dicembre 1986 il D.M. 28 luglio 1986 di concerto con i sopraindicati
Ministeri con il quale, in base all’art. 4 della predetta legge n.
579, il prodotto denominato cloruro di trifluoroacetile è
classificato, ai fini del trasporto, quale materia pericolosa, è
assegnato alla classe 2^ ordinale, 3° at della classifica delle
materie pericolose (gas liquefatti, non infiammabili, tossici) ed è
collocato al gruppo III delle norme di cui al D.M. 12 settembre 1925.
Pertanto tale prodotto è ammesso al trasporto su strada alle
condizioni previste nel decreto interministeriale 28 luglio 1986.

Edilone.it