Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

Designazione del Centro elettrotecnico sperimentale italiano "Giacinto...

Designazione del Centro elettrotecnico sperimentale italiano "Giacinto Motta" di Milano quale organismo incaricato dell'esame del materiale e del rilascio di certificati di conformità e di controllo per i materiali elettrici destinati ad essere utilizzati nelle miniere grisutose e negli impianti minerari in superficie che corrono il rischio di venire a contatto con il grisù
Decreto Ministeriale

Art. 1Il Centro elettrotecnico sperimentale italiano (C.E.S.I.)
“Giacinto Motta” di Milano è designato quale organismo incaricato
dell’esame del materiale e di rilasciare certificati di conformità e
di controllo ai sensi degli articoli 4 e 5 della legge 17 aprile 1989,
n. 150, anche per i materiali elettrici destinati ad essere utilizzati
nelle miniere grisutose e negli impianti minerari in superficie che
corrono il rischio di venire a contatto con il grisù.Detto organismo è
anche il destinatario della corrispondenza di cui all’art. 8,
paragrafo 1, ed art. 9, paragrafi 2 e 5, della direttiva del Consiglio
n. 82/130/CEE.Art. 2Il Centro elettrotecnico sperimentale italiano
(C.E.S.I.) “Giacinto Motta” ed il Comitato elettrotecnico italiano
(CEI) di Milano sono designati a svolgere l’azione di sorveglianza di
cui agli articoli 7 e 9 della legge 17 aprile 1989, n. 150, anche per
i materiali elettrici di cui all’art. 1 del presente decreto, secondo
le modalità che saranno stabilite con successivo decreto
ministeriale.Art. 3Ai predetti organismi si applicano, per quanto
riguarda i materiali elettrici di cui all’art. 1 del presente decreto,
le disposizioni contenute negli articoli 3, 4 e 6 del decreto
ministeriale 1° marzo 1983.Art. 4Le spese occorrenti per le prove, gli
esami, i controlli e per l’emissione dei certificati sono a carico del
richiedente come previsto dall’art. 6 della legge 17 aprile 1989, n.
150.Le relative tariffe sono comunicate al Ministero dell’industria,
del commercio e dell’artigianato.Art. 5Nell’allegato A al presente
decreto, è riportato l’elenco, già pubblicato nella “Gazzetta
Ufficiale” CEE n. C 311 del 21 novembre 1987, degli organismi degli
Stati membri che rilasciano i certificati di conformità e di controllo
e/o procedono all’esame dei materiali e delle prove.Art. 6Il presente
decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.Allegato Elenco degli organismi di controllo degli Stati
membri autorizzati a procedere all’esame dei materiali e/o rilasciare
i certificati di conformità e di controllo.(Pubblicato nella
“Gazzetta Ufficiale” CEE n. C 311 del 21 novembre 1987).Regno del
BelgioDirection de pâturages de l’Institut national des industries
extractives(INIEX)Rue Grande, 60b-7260 ColfontaineRegno di
DanimarcaDanmarks elektriske materielkontrol (DEMKO)Lyskaer 8DK-2730
HerlevRepubblica Federale di GermaniaBergbau-Versuchsstrecke (BVS) der
WestfŠlischen BerggewekschaftskasseBeylingstrasse 65D-4600 Dortmund 14
(Deme)Regno di SpagnaLaboratorio Oficial Madariaga (LOM)Rios Rosas
21E-28003 MadridRepubblica EllenicaDati non disponibiliRepubblica
FranceseCentre d’Žtudes et recherches des charbonnages de France
(Cerchar)Laboratoire de Vemeuil-en-Halatte bôite postale 2F-60550
Vemeuil-en HalatteLaboratoire central des industries Žlectriques
(LCIE)avenue du GŽnŽral Leclerc 33bôite postale 8F-92266
Fontenay-aux-RosesRepubblica IrlandeseDati non disponibiliRepubblica
ItalianaCentro elettrotecnico sperimentale italiano (CESI)Via
Rubattino, 54I-20134 MilanoGranducato di LussemburgoDati non
disponibiliRegno dei Paesi BassiDati non disponibiliRepubblica
PortogheseDati non disponibiliRegno Unito di Gran Bretagna e d’Irlanda
del NordHealth and Safety Executive (MINING)Harpur Hill
BuxtonGB-Derbyshire SK17.9JN

Edilone.it