Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

Approvazione del regolamento per l'esecuzione del T.U. 18-6-1931, n. 7...

Approvazione del regolamento per l'esecuzione del T.U. 18-6-1931, n. 773, delle leggi di pubblica sicurezza.

Regio Decreto 06/05/1940 n. 635

TESTO

Stralcio
Per l’applicazione
dell’art.80 del Regio decreto 18-6-1931, n. 773 é istituita in ogni
provincia una commissione permanente di vigilanza nominata ogni anno
dal Prefetto, che la presiede.
Ne fanno parte: il Questore, il medico
provinciale, un ingegnere del genio civile, il comandante provinciale
dei vigili del fuoco, un esperto in elettrotecnica, un rappresentante
degli esercenti locali di pubblico spettacolo ed un rappresentante
dell’organizzazione sindacale dei lavoratori dello spettacolo,
designati dalle organizzazioni sindacali locali riconosciute, nonché
il Sindaco del comune in cui trovasi o deve essere edificato il locale
di pubblico spettacolo. Può essere aggregato, ove occorra, un esperto
in acustica.
Nel caso di impedimento di alcuno dei membri, questo é
sostituito da chi ne fa le veci o da altro funzionario espressamente
designato, per i primi quattro membri, l’esperto in elettrotecnica é
sostituito da un supplente all’uopo designato, e i rappresentanti
degli esercenti locali di pubblico spettacolo e del sindacato dei
lavoratori dello spettacolo sono sostituiti dai delegati supplenti
designati dalle rispettive organizzazioni sindacali.
Il parere della
commissione é dato per iscritto e deve essere adottato con
l’intervento di tutti i componenti.

Art. 142 La commissione
permanente di vigilanza:
1) dà parere sui progetti di nuovi teatri e
di altri locali di pubblico spettacolo, o di sostanziali modificazioni
a quelli esistenti;
2) verifica le condizioni di solidità, di
sicurezza e di igiene dei locali stessi ed indica le misure e le
cautele ritenute necessarie sia nell’interesse dell’igiene che della
prevenzione degli infortuni;
3) controlla con frequenza se vengono
osservate le norme e le cautele imposte; se i meccanismi di sicurezza
funzionino regolarmente, suggerendo gli eventuali provvedimenti.
Per
l’esercizio di questo controllo fuori del capoluogo della provincia,
la commissione delega il Sindaco del comune nel quale trovasi il
locale da visitare, l’ufficiale sanitario e il comandante dei vigili
del fuoco, o, in mancanza, altro tecnico del luogo.

Art. 143 Il
progetto per la costruzione o la sostanziale rinnovazione di un teatro
o di un locale di pubblico spettacolo deve essere presentato al
Prefetto per l’approvazione.
Il prefetto decide sentita la commissione
di vigilanza e osservate le norme dei regi decreti legge 3-2-1936, n.
419, e 10-9-1936, n. 1946.

Art. 144 Sono a carico del conduttore del
locale destinato a pubblico spettacolo le spese per la prima ispezione
e per le eventuali ispezioni straordinarie richieste dall’autorità o
dall’interessato. Nessun compenso é invece dovuto ai membri della
commissione per la vigilanza da esercitarsi a norma dell’art.142, n.
3, del presente regolamento.

Art. 145 Tutte le uscite dei locali di
pubblico spettacolo devono essere, durante la rappresentazione, libere
da impedimenti e aperte, oppure chiuse in modo che ognuno possa
aprirne agevolmente le porte.
Le porte devono essere costruite in modo
da poter essere aperte verso l’esterno o, nei casi in cui sia ammesso
dalla commissione provinciale di vigilanza, in ambo i sensi (a vento).

Edilone.it