Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

Attuazione della delega di cui all'art.1 della L. 22 luglio 1975, n.38...

Attuazione della delega di cui all'art.1 della L. 22 luglio 1975, n.382.

DPR 24-07-1977 N.616-
TESTO
93. Edilizia residenziale pubblica. – Sono
trasferite alle regioni le funzioni amministrative statali concernenti
la programmazione regionale, la localizzazione, le attività di
costruzione e la gestione di interventi di edilizia residenziale e
abitativa pubblica, di edilizia convenzionata, di edilizia agevolata,
di edilizia sociale nonché le funzioni connesse alle relative
procedure di finanziamento.
Sono altresì trasferite le funzioni
statali relative agli I.A.C.P. fermo restando il potere alle regioni
di cui all’art. 13 di stabilire soluzioni organizzative diverse da
esercitarsi in conformità ai principi stabiliti dalla legge di riforma
delle autonomie locali; in mancanza di questa legge le regioni
potranno esercitare i suddetti poteri dal 1° gennaio 1979.
Sono
inoltre trasferite tutte le funzioni esercitate da amministrazioni,
aziende o enti pubblici statali relativi alla realizzazione di
alloggi, salvo che si tratti di alloggi da destinare a dipendenti
civili o militari dello Stato per esigenze di servizio, nonché le
funzioni degli organi centrali e periferici previste dalla legge 22
ottobre 1971, n. 865 e dalla legge 27 maggio 1975, n. 166, eccettuate
quelle relative alla programmazione nazioriale. Lo Stato attua la
programmazione nazionale nel settore dell’edilizia residenziale
pubblica ai sensi dell’art. 11, primo comma, del presente decreto.
94.
Ulteriori trasferimenti in materia di edilizia pubblica. – Sono
inoltre trasferite alle regioni le funzioni amministrative esercitate
dall’amministrazione centrale e periferica dei lavori pubblici, in
base al regio decreto 28 aprile 1938, n. 1165, e successive
modificazioni.
E’ trasferita la funzione relativa alla determinazione
dei requisiti e dei prezzi massimi delle abitazioni, ai sensi
dell’art. 8 del decreto-legge 6 settembre 1965, n. 1022, convertito
nella legge 1° novembre 1965, n. 1179, e successive
modificazioni.
Sono altresì trasferite le funzioni amministrative
svolte dalle commissioni di vigilanza per l’edilizia economica e
popolare previste dell’art. 129 del regio decreto 28 aprile 1938, n.
1165, e dagli articoli 19 e seguenti del decreto del Presidente della
Repubblica 23 maggio 1964, n. 655. Le commissioni continuano a
svolgere tali funzioni nell’attuale composizione, fino a diversa
disciplina della materia nell’ambito di apposita normativa statale di
principio.
Sono infine trasferite ai sensi dell’art. 109 del presente
decreto le funzioni dirette ad agevolare l’accesso al credito nella
materia di cui ai precedenti articoli, ivi comprese quelle concernenti
la erogazione di contributi in conto capitale o nel pagamento degli
interessi, la prestazione delle garanzie ed i rapporti con gli
istituti di credito.
95. Attribuzioni ai comuni. – Le funzioni
amministrative concernenti l’assegnazione di alloggi di edilizia
residenziale pubblica sono attribuite ai comuni, salva la competenza
dello Stato per l’assegnazione di alloggi da destinare a dipendenti
civili e militari dello Stato per esigenze di servizio.

Edilone.it