Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

Agevolazioni Legge 488/92 ed incentivi per il settore turistico alberg...

Agevolazioni Legge 488/92 ed incentivi per il settore turistico alberghiero. Circolare esplicativa del Ministero dell'Industria.

Circolare 05/01/2001 n. 12
Agevolazioni Legge 488/92 ed incentivi per
il settore turistico alberghiero. Circolare esplicativa del Ministero
dell’Industria.

TESTO

È in corso di pubblicazione sulla Gazzetta
Ufficiale la Circolare n. 900516 del 13 dicembre 2000 relativa alle
modalità per la concessione e l’erogazione dei benefici previsti dalla
Legge 488/92 per il settore turistico-alberghiero.

In particolare, i
soggetti che possono beneficiare delle agevolazioni della Legge 488/92
al settore turistico alberghiero sono le imprese che svolgono attività
di gestione delle strutture individuate ai sensi dell’art. 6 della
L.
217/1983 (alberghi, villaggi-albergo, residenze turistico
alberghiere, campeggi, villaggi turistici, alloggi agro-turistici,
esercizi di affitta-camere, case e appartamenti per vacanze, case per
ferie, ostelli per la gioventù e rifugi alpini) e quelle che
gestiscono le eventuali ulteriori attività indicate da ciascuna
singola regione.

Tali imprese, al fine di beneficiare di tali
agevolazioni devono promuovere programmi di investimento nell’ambito
di proprie unità locali ubicate nelle aree depresse (ob. 1 e 2, aree
in sostegno transitorio e aree ex art. 87.3.c).

Il programma di
investimenti da agevolare può riguardare la realizzazione di una nuova
unità locale, l’ampliamento, l’ammodernamento, la riconversione, la
riattivazione o il trasferimento di una unità locale
esistente.

Nell’allegato n. 3 della Circolare sono riportate le
tipologie di spese ammissibili e i relativi divieti, limitazioni e
condizioni e, comunque, è prevista l’ammissibilità delle agevolazioni
di tali spese solo ed esclusivamente qualora inserite in programmi di
investimento avviati a partire dal giorno successivo a quello di
presentazione del Modulo di domanda.

Sono inoltre ammesse le spese
relative ai servizi annessi , p. es. piscine, ristoranti, bar, market,
sale congressuali, spiagge attrezzate, punti di ormeggio (art. 3.9
della Circolare).

Il sistema agevolativo come per il bando industria,
prevede, sulla base delle risorse disponibili, la concessione di un
contributo in c/impianti attraverso una procedura a bando.

La
previsione del programma di investimenti nella graduatoria di merito è
determinata dai seguenti indicatori:
valore del capitale proprio
investito nel programma rispetto all’investimento complessivo;
numero
di occupati attivati dal programma rispetto all’investimento
complessivo;
valore dell’agevolazione massima ammissibile rispetto a
quella richiesta;
punteggio complessivo conseguito dal programma sulle
basi di specifiche priorità regionali.
Il valore di ciascuno di tali
indicatori è incrementato del 5% nel caso in cui l’impresa aveva già
aderito o aderisca ad uno dei sistemi di certificazione ambientale ISO
14001 o EMAS.

Edilone.it