Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

LEGGE 15 gennaio 2003, n.10: Ratifica ed esecuzione del Prot ocollo co...

LEGGE 15 gennaio 2003, n.10: Ratifica ed esecuzione del Prot ocollo concernente un emendamento alla Convenzione sull'aviazione civile internazionale, fatto a Montreal il 1 ottobre 1998. (GU n. 27 del 3-2-2003)

LEGGE 15 gennaio 2003, n.10

Ratifica ed esecuzione del Protocollo concernente un emendamento alla
Convenzione sull’aviazione civile internazionale, fatto a Montreal il
1 ottobre 1998.

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno
approvato;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Promulga
la seguente legge:

Art. 1.
1. Il Presidente della Repubblica e’ autorizzato a ratificare il
Protocollo concernente un emendamento alla Convenzione sull’aviazione
civile internazionale, fatto a Montreal il 1 ottobre 1998.

Art. 2.
1. Piena ed intera esecuzione e’ data al Protocollo di cui
all’articolo 1, a decorrere dalla sua entrata in vigore, in
conformita’ a quanto disposto dallo stesso Protocollo.

Art. 3.
1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara’ inserita
nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica
italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.
Data a Roma, addi’ 15 gennaio 2003
CIAMPI
Berlusconi, Presidente del Consiglio
dei Ministri
Frattini, Ministro degli affari esteri

Visto, il Guardasigilli: Castelli

LAVORI PREPARATORI
Senato della Repubblica (atto n. 1032):
Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri e
Ministro, ad interim, degli affari esteri On. Berlusconi il
22 gennaio 2002.
Assegnato alla commissione 3a (affari esteri,
emigrazione), in sede referente, il 15 marzo 2002, con
pareri delle commissioni la, 2a e 8a.
Esaminato dalla commissione 3a, in sede referente, il 5
e 13 giugno 2002.
Relazione presentata il 25 giugno 2002 (atto n. 1032-A)
relatore Sen. Pellicini.
Esaminato in aula e approvato il 24 luglio 2002.
Camera dei deputati (atto n. 3078):
Assegnato alla commissione III (affari esteri e
comunitari), in sede referente, il 3 settembre 2002, con
pareri delle commissioni I e IX.
Esaminato dalla commissione III, in sede referente, il
18 settembre 2002 e 8 ottobre 2002.
Esaminato in aula il 16 dicembre 2002 e approvato il 19
dicembre 2002.

TRADUZIONE NON UFFICIALE

L’ASSEMBLEA DELL’ORGANIZZAZIONE DELL’AVIAZIONE CIVILE INTERNAZIONALE
RIUNITASI nella sua trentaduesima sessione a Montreal, il 22
settembre 1998,
AVENDO NOTATO che gli Stati contraenti hanno espresso in linea di
massima il desiderio che siano prese misure per garantire la prossima
disponibilita’ di un testo autentico in lingua cinese della
Convenzione civile internazionale, fatta a Chicago il 7 dicembre
1944.
AVENDO RITENUTO necessario di emendare tale Convenzione, per i
suddetti fini,

1. APPROVA,in conformita’ alle disposizioni dell’articolo 94, comma
a) di tale Convenzione, il seguente emendamento volto a sostituire
l’attuale testo dell’ultimo paragrafo della Convenzione con la
seguente formulazione:
“Fatto a Chicago, il settimo giorno del mese di dicembre 1994, in
lingua inglese. I testi della presente Convenzione redatti in lingua
araba, cinese, francese, inglese, russa e spagnola fanno ugualmente
fede. Tali testi saranno depositati negli archivi del Governo degli
Stati Uniti d’America e ne saranno trasmesse copie certificate da
detto Governo ai governi di tutti gli Stati che firmeranno la
presente Convenzione o vi aderiranno. La presente Convenzione sara’
aperta alla firma a Washington (D.C.).”
2. DETERMINA, in conformita’ alle disposizioni di detto articolo 94,
comma a) di tale Convenzione, in centoventiquattro il numero di Stati
contraenti la cui ratifica di tale proposta di emendamento e’
richiesta per l’entrata in vigore di detto emendamento.
3. DECIDE che il Segretario generale dell’Organizzazione
dell’aviazione civile internazionale predisporra’ un Protocollo in
lingua araba, cinese, francese, inglese, spagnola e russa, ciascun
testo facente ugualmente fede, incorporante detta proposta di
emendamento, nonche’ i seguenti elementi.
DI CONSEGUENZA, in conformita’ alla decisione di cui sopra
dell’Assemblea,
Il presente Protocollo e’ stato predisposto dal Segretario generale
dell’Organizzazione.
Il Protocollo sara’ aperto alla ratifica di ogni Stato che avra’
ratificato la Convenzione sull’aviazione civile internazionale o che
vi avra’ aderito.
Gli strumenti di ratifica saranno depositati presso l’Organizzazione
dell’aviazione civile internazionale.
Il Protocollo entra in vigore nei confronti degli Stati che lo
avranno ratificato, alla data di deposito del centoventiquattresimo
strumento di ratifica.
Il Segretario generale informera’ immediatamente tutti gli Stati
contraenti in merito alla data di deposito di ogni ratifica del
Protocollo.
Il Segretario generale informera’ immediatamente tutti gli Stati
Parte di tale Convenzione circa la data in cui il Protocollo entrera’
in vigore.
Per ogni Stato contraente che ratifica il Protocollo dopo tale data,
il Protocollo entrera’ in vigore alla data di deposito del suo
strumento di ratifica presso l’Organizzazione dell’aviazione civile
internazionale.
IN FEDE DI CHE, il Presidente della trentaduesima sessione
dell’Assemblea ed il Segretario generale dell’Organizzazione, a tal
fine debitamente autorizzati dall’Assemblea, appongono la loro firma
al presente Protocollo.
FATTO a Montreal il primo ottobre millenovecentonovantotto, in un
unico documento in lingua araba, cinese, francese, inglese, spagnola
e russa, ciscun testo facente ugualmente fede. Il presente Protocollo
sara’ depositato negli archivi dell’Organizzazione dell’aviazione
civile internazionale e ne saranno trasmesse copie certificate
conformi dal Segretario generale dell’Organizzazione a tutti gli
Stati Parte della Convenzione sull’aviazione civile internazionale,
fatta a Chicago il sette dicembre 1944.

Edilone.it