Edilone.it - Edilone.it | Edilone.it

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE- DECRETO 28 maggio 2002: Ripar...

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE- DECRETO 28 maggio 2002: Ripartizione del Fondo nazionale per la montagna. (GU n. 181 del 3-8-2002)

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 28 maggio 2002

Ripartizione del Fondo nazionale per la montagna.

IL DIRETTORE GENERALE
del Dipartimento per le politiche
di sviluppo e di coesione del Cipe
Vista la legge 31 gennaio 1994, n. 97, recante “Nuove disposizioni
per le zone montane” che, all’art. 2, istituisce presso il Ministero
del bilancio e della programmazione economica, il Fondo nazionale per
la montagna;
Visto, in particolare, il comma 5 del sopracitato art. 2 il quale
stabilisce che i criteri di ripartizione del Fondo tra le regioni e
le province autonome sono adottati con deliberazione Cipe, sentita la
Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le
province autonome su proposta del Ministro del bilancio e della
programmazione economica d’intesa con il Ministro delle risorse
agricole e forestali;
Vista la legge 17 maggio 1999, n. 144 che, all’art. 34, estende il
riparto del Fondo a tutte le regioni e le province autonome;
Vista la legge di bilancio del 23 dicembre 2000, n. 389 recante il
“Bilancio di previsione per l’anno 2001 ed il bilancio pluriennale
per il triennio 2001-2003”, che ha attribuito al Fondo nazionale per
la montagna, per l’anno 2001, la somma complessiva di lire 160
miliardi pari ad Euro 82.633.103,85 di cui lire 50 miliardi pari ad
Euro 25.822.844,95 provenienti dalle quote attribuite al Fondo per
l’anno 1996 ripartite con delibera CIPE 123 del 26 giugno 1997;
Vista la delibera CIPE del 15 novembre 2001 con la quale sono stati
approvati, tra l’altro, i criteri di riparto e le quote percentuali
del Fondo nazionale per la montagna spettanti alle regioni e le
province autonome di Trento e Bolzano per l’anno 2001;
Vista la sopracitata delibera 15 novembre 2001 con la quale e’,
inoltre, approvato il piano di riparto della somma complessiva di
lire 110 miliardi pari ad Euro 56.810.258,90 tra le regioni e le
province autonome e sono confermate le quote di riparto approvate con
delibera n. 123/97 della somma complessiva di lire 50 miliardi pari
ad Euro 25.822.844,95 ex Fondo 1996 tra le regioni a statuto
ordinario;
Ritenuto di dover provvedere all’impegno dell’importo di Euro
82.633.103,85 come di seguito specificato: piano di gestione 01 Euro
56.810.258,90, piano di gestione 02 Euro 25.822.844,95;
Ritenuto di dover, inoltre, provvedere all’erogazione di Euro
25.822.844.95 a valere sul piano di gestione 02, e rimandare
l’erogazione della residua somma di Euro 56.810.258,90 per mancanza
di disponibilita’ di cassa.
Decreta:
Art. 1.
E’ impegnata la somma complessiva di Euro 82.633.103,85, in conto
esercizio 2001, per le finalita’ di cui alla premessa, come di
seguito indicato:
(importi in euro)
Regioni | Fondo 2001|ex Fondo 1996| Totale
———————————————————————
Piemonte….. | 4.186.916,08| 3.475.754,93| 7.662.671,01
———————————————————————
Valle d’Aosta…. | 715.809,26| -| 715.809,26
———————————————————————
Lombardia…. | 3.760.839,14| 1.928.966,52| 5.689.805,66
———————————————————————
Provincia autonoma di | | |
Bolzano…. | 2.556.461,65| -| 2.556.461,65
———————————————————————
Provinicia autonoma di | | |
Trento….. | 1.869.057,52| -| 1.869.057,52
———————————————————————
Veneto…. | 1.692.945,72| 1.045.825,22| 2.738.770,94
———————————————————————
Friuli-Venezia Giulia…. | 1.045.308,76| -| 1.045.308,76
———————————————————————
Liguria…. | 1.550.920,07| 1.164.610,31| 2.715.530,38
———————————————————————
Emilia-Romagna….. | 2.812.107,82| 1.288.559,96| 4.100.667,78
———————————————————————
Toscana…. | 2.846.193,97| 1.851.497,98| 4.697.691,95
———————————————————————
Umbria…. | 2.181.513,94| 821.166,47| 3.002.680,41
———————————————————————
Marche…. | 1.914.505,72| 1.420.256,47| 3.334.762,19
———————————————————————
Lazio….. | 3.090.478,08| 1.136.205,18| 4.226.683,26
———————————————————————
Abruzzo…. | 2.993.900,64| 2.453.170,27| 5.447.070,91
———————————————————————
Molise…. | 1.374.808,27| 1.027.749,23| 2.402.557,50
———————————————————————
Campania…. | 4.493.691,48| 2.244.005,23| 6.737.696,71
———————————————————————
Puglia….. | 1.852.014,44| 1.030.331,51| 2.882.345,95
———————————————————————
Basilicata…. | 2.755.297,56| 1.939.295,66| 4.694.593,22
———————————————————————
Calabria…. | 4.431.200,19| 2.995.450,01| 7.426.650,20
———————————————————————
Sicilia…. | 3.613.132,47| -| 3.613.132,47
———————————————————————
Sardegna….. | 5.073.156,12| -| 5.073.156,12
———————————————————————
Totali . . . |56.810.258,90|25.822.844,95|82.633.103,85

Art. 2.
Si autorizza l’erogazione della somma di Euro 25.822.844,95
secondo le assegnazioni relative all’ex Fondo 1996, tra le regioni a
statuto ordinario.

Art. 3.
L’onere relativo di Euro 82.633.103,85, gravera’ sul capitolo
7698 dello stato di previsione di spesa del Ministero dell’economia e
delle finanze in conto residui 2001.
Il presente decreto sara’ trasmesso all’Ufficio centrale del
bilancio per la registrazione dell’impegno di spesa e verra’
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 28 maggio 2002
Il direttore generale: Bitetti

Edilone.it