Zona Euro: costruzioni, settembre +1,5% su un anno | Edilone.it

Zona Euro: costruzioni, settembre +1,5% su un anno

wpid-Eurostat_logo1.jpg
image_pdf

Secondo gli ultimi dati Eurostat, l’ufficio statistico delle comunità europee, a settembre le nuove costruzioni nella zona euro sono rimaste stabili rispetto al mese precedente e sono aumentate dell’1,5% rispetto allo stesso mese dello scorso anno (dati destagionalizzati). Per l’Ue a Ventisette c’è stato un aumento dello 0,1% rispetto ad agosto, e del 2,5% su base annua. In agosto, la crescita era stata pari allo 0,3% nell’eurozona e allo 0,6% nell’Ue a 27, rispetto al mese precedente, mentre su base annuale l’incremento era stato rispettivamente del 2,6% e del 3,6%.

Su base mensile, fra i paesi membri per cui sono disponibili i dati di settembre, ce ne sono tre in cui il settore registra una crescita. Si tratta di: Slovacchia (+3,2%), Romania (+2,0%) e Germania (+0,7%). Otto sono invece in calo, con i rallentamenti più significativi nel Regno Unito (-6,7%), Portogallo (-5,2%) e Polonia (-3,4%).

La costruzione di edifici è aumentata dello 0,2% sia nella zona euro che nell’Ue a Ventisette, mentre l’ingegneria civile ha registrato un incremento dello 0,1% nell’eurozona ed è rimasta stabile nell’Ue a 27.

Su base annua, c’è stato un aumento in sette paesi e una diminuzione in cinque. L’incremento più netto è stato quello della Romania (+37,5%), del Regno Unito (+7,1%) e della Slovenia (4,6%). I rallentamenti più importanti sono stati registrati in Svezia (-10%), in Portogallo (-4,7%) e in Spagna (-4,4%).

La costruzione di immobili è aumentata dell’1,2% nell’eurozona e del 2,5% nell’Ue a 27, mentre l’ingegneria civile ha visto una crescita rispettivamente del 2,2% e del 2,4%.

Copyright © - Riproduzione riservata
Zona Euro: costruzioni, settembre +1,5% su un anno Edilone.it