Vittime Edilizia: Fillea CGIL tira le somme del 2006 | Edilone.it

Vittime Edilizia: Fillea CGIL tira le somme del 2006

wpid-cantiere02.jpg
image_pdf

Il monitoraggio effettuato dalla Fillea Cgil – condotto ormai da quattro anni sul proprio sito Internet – sugli infortuni mortali nel settore delle costruzioni ha registrato nel 2006 una brusca impennata delle morti bianche che sono aumentate del 35% rispetto al 2005. I dati e le statistiche del monitoraggio Fillea sono stati diffusi l’11 gennaio 2007 in occasione della riunione tenutasi in preparazione dell’assemblea nazionale di Cgil, Cisl e Uil su ‘Salute e sicurezza’, del 12 gennaio 2007 a Roma. Gli stessi dati sono pubblicati sul sito ufficiale della Federazione.

Nella triste classifica, la regione che registra il maggior numero di morti bianche è la Lombardia con 46 casi, seguita dal Lazio 24 e Campania 24. Tra le 258 vittime, una su sei, pari al 16%, era immigrata. E’ questo un dato che rileva come sia cambiata la mappa di chi lavora nei cantieri edili italiani. La regione più colpita da infortuni mortali di cui sono stati vittime lavoratori stranieri è stata il Veneto con 9 casi, seguita da Lombardia con 8 ed Emilia con 7.

Per quanto riguarda la fascia d’età coinvolta, la maggior parte delle vittime aveva tra i 26 e i 36 anni, ma la distanza tra questa e le altre fasce di età è minima; da rilevare è che nel 2006 si sono contati anche tre minorenni, 2 ragazzi di 16 anni ed una ragazza di appena 15 anni.

Nel settore delle costruzioni la caduta dall’alto resta la causa più frequente di infortuni (39,92%). Tra le altre cause è da rilevare l’aumento dei casi di vittime travolte da gru, carrello elevatore o ruspa (25,97%), seguono il crollo di una struttura (11,24%), colpito da materiali di lavoro (11,24%).

I mesi in cui si è verificata la maggiore concentrazione degli incidenti fatali nei cantieri edili nel 2006, sono stati i mesi di luglio e ottobre. Anche marzo, maggio e giugno hanno registrato un aumento degli incidenti.

Per informazioni più dettagliate, consultare il sito:
www.filleacgil.it

Copyright © - Riproduzione riservata
Vittime Edilizia: Fillea CGIL tira le somme del 2006 Edilone.it