Helsinki ripensa i suoi spazi | Edilone.it

Helsinki ripensa i suoi spazi

wpid-9033_helsinki.jpg
image_pdf

Helsinki, nominata capitale europea del design per il 2012, in questo periodo sta cambiando pelle. Numerosi dei suoi quartieri, che prima servivano per le attività industriali della città, sono in fase di trasformazione.

I “Kruunusillat”, letteralmente “ponti di orientamento”, saranno le strutture che faranno da trait d’union tra i nuovi quartieri residenziali della capitale finlandese, concepiti come parte di questo piano di sviluppo urbanistico.

La finalità dei ponti è anche quella di dare impulso a mezzi di trasporto sostenibili, come per esempio biciclette, tram e mezzi pubblici in generale, che potranno viaggiare agevolmente sui “kruunusillat”. Essi sorgeranno in un’area designata tra i 27 siti storici della Scandinavia, come la fortezza marina Suomelina (in svedese Sveaborg) del 1750, oggi patrimonio dell’UNESCO. E’ per tale ragione che l’amministrazione della città desidera che i progetti rispettino il significato storico-culturale dei luoghi. Le nuove strutture dovranno integrarsi armoniosamente con l’ambiente circostante e faranno parte dell’eredità per le nuove generazioni.

L’amministrazione ha per questo indetto un concorso, che si rivolge ai migliori esperti di architettura e ingegneria a livello internazionale, con vasta competenza, anche estetica, nella costruzione e progettazione dei ponti. Il concorso rientra nel programma di Helsinki capitale europea di design del 2012 e sarà possibile iscriversi fino al 3 agosto 2011.

Per ulteriori informazioni sul concorso:

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Helsinki ripensa i suoi spazi Edilone.it