Fattorie cittadine | Edilone.it

Fattorie cittadine

wpid-6159_.jpg
image_pdf

Il progetto si chiama Urbanistic Agricolture (AU) ed è una sorta di pianificazione urbanistica che vorrebbe operare a livello globale, tramite una politica in grado di integrare design e sistema sostenibile in strategie di pianificazione di città e quartieri.

Punto fondamentale su cui si basa Urbanistic Agricolture è attivare e valorizzare tutti gli aspetti di un sistema alimentare sostenibile attraverso l’integrazione – e non la separazione – delle persone, dei loro ambienti e dei loro stili di vita, anche o forse soprattutto alimentari.

L’organizzazione che ha dato vita al progetto è partita ponendosi un quesito e cercando di dare a questo una risposta: quali sono le cause e i sintomi di un sistema alimentare malsano e quali le soluzioni possibili?

La proposta avanzata da Urbanistic Agricolture è la creazione di città sostenibili che riescano a fondere urbanistica e sistemi alimentari sostenibili. Da un punto di vista più concreto si propongono strade con decorazioni verdi commestibili; presenza di cibo e agricoltura per le vie delle città; possibilità di mangiare e bere ovunque; città “pedone oriented”; creazione di habitat per gli insetti impollinatori e di insetti utili. O, ancora, piazze con giardini che ospitano mercati agricoli o laboratori di giardinaggio, diffusione di Public Food Art; possibilità di cucinare all’aperto; diffusione di compostiere, aule scolastiche all’aperto; integrazione di cortili nella scuola; promozione di ricerca e istruzione e gestione delle acque piovane per l’irrigazione agricola e segnaletica educativa. Insomma diffusione di “buone pratiche” per città più verdi.

Due casi come quello di Southlands e quello di Sudest False Creek dimostrano come l’ urbanistica agricola possa essere in grado di migliorare il sistema alimentare locale e la vivibilità di un territorio.

Southlands è un sito di 530 ettari in cui sono stati valutati diversi piani per mettere in collegamento l’utilizzo del territorio, gli alloggi, gli spazi verdi, le infrastrutture, l’istruzione e le opportunità economiche e commerciali. Allo stesso modo a Sudest False Creek si è cercato di promuovere ecologia, sostenibilità e approcci ecologici comunitari.

Urbanistic Agricolture è un movimento promosso da progettisti, designer, sviluppatori, docenti universitari che mettono a disposizione della società le loro conoscenze di massima per la pianificazione e lo sviluppo delle città e delle comunità. Un movimento che permette di immaginare un futuro profumato.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Fattorie cittadine Edilone.it