Urban Dice: X Mostra Internazionale di Venezia | Edilone.it

Urban Dice: X Mostra Internazionale di Venezia

wpid-UrbanDice.jpg
image_pdf

Tra gli eventi collaterali alla X Mostra Internazionale di Architettura, Biennale di Venezia, il Padiglione della Lettonia ha ricevuto il riscontro di pubblico al suo originale progetto “Urban Dice”. Quasi 3000 oggetti d’arredamento in cartoncino (sgabelli, poltroncine, tavoli) distribuiti gratuitamente durante il primo mese di apertura hanno stimolato la curiosità dei visitatori insieme alle frequenti performance che hanno affiancato l’esposizione nei giorni di inaugurazione, durante i quali, la commissione lettone ha portato su rive e ponti veneziani il dado urbano (un prototipo di cellula abitativa realizzata interamente in cartoncino).

Urban Dice è un’abitazione a forma di dado, nella quale, pare possibile adibire a più funzioni un piccolo spazio suscettibile di trasformazioni. L’abitazione è mobile e può essere collegata ai servizi e alle comunicazioni urbane in qualsiasi posto essa si trovi. Assemblando le abitazioni tra di loro, si possono formare colonie di abitazioni a forma di dado adattabili a qualsiasi tipo di ambiente e stimolando le persone a creare un tipo di spazio abitativo non tradizionale. La compatezza e la possibilità di adattamento a molteplici usi, risponde ad una concezione dell’economia delle risorse e degli spazi ridotti non come limitazione e restrizione alle proprie idee, ma come modalità di organizzazione del proprio spazio vitale. Il progetto presenta l’abitazione anche alla luce del requisito dell’indipendenza, dal momento che, questa, secondo le necessità e dei desideri, può essere cambiata di posto e trasformata con la sola forza dei muscoli di chi la abita.

L’organizzazione autonoma di colonie di abitazioni a forma di dado negli ambienti e tempi ad esse disponibili e la possibilità di renderle adatte a specifiche necessità rendono la pianificazione architettonica ed ambientale alquanto simile alla programmazione di un codice aperto e si pone altresì nell’ottica del gioco, dal momento in cui questi processi sono privati della loro eccessiva seriosità e della loro carica di responsabilità.

L’abitazione a forma di dado si pone come una struttura che intende offrire leggerezza, mobilità, libera espressione ed un’attiva partecipazione anche nell’ambito della pianificazione dell’ambiente attorno a noi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Urban Dice: X Mostra Internazionale di Venezia Edilone.it