Una Cascina in città | Edilone.it

Una Cascina in città

wpid-5363_umbertogilliocantiereluglio.jpg
image_pdf

Obiettivo: completare il restauro del complesso architettonico entro il 2011. All’interno dello spazio sono previsti spazi per l’ospitalità temporanea, trattoria, bottega di prodotti a filiera corta, laboratori artigianali, agenzia per il turismo agricolo e ambientale, orti e serre didattici… Oltre 3500 mq per uno sviluppo sostenibile della città.

E’ rimasta nascosta tra i palazzi milanesi di Corso Lodi per decenni, molti cittadini soprattutto i più giovani, non sapevano neanche della sua esistenza.
E’ un’antica cascina lombarda, costruita nel 1695: 2000 mq + 1500 circa di corti e giardino che il Consorzio Cantiere Cuccagna, il quale ne ha ottenuto dal Comune la concessione ventennale, con obbligo di restauro conservativo, vuol far diventare un “Centro di iniziativa e partecipazione culturale territoriale”, con l’intento di farne un prototipo replicabile.
Il recupero della Cuccagna non è esemplare solo da un punto di vista ideale, per la sua destinazione d’uso finale,ma anche da un punto di vista tecnico in virtù dell’applicazione dei principi di bioarchiettura e di sostenibilità a un edifico storico.

Per la realizzazione del progetto di recupero e di adeguamento degli spazi e per la riapertura della Cascina con l’avvio delle attività, prevista per i primi mesi del 2011, sono necessari 3 milioni e 500mila euro. Grazie al contributo di sponsor, aziende e cittadini, ne sono stati raccolti una buona parte, ma per portare a termine l’intero progetto, mancano ancora circa 1 milione e 300mila euro. Per questo è in atto una continua campagna di raccolta fondi rivolta alla città di Milano e non solo.
Attualmente sono stati portati a termine: il restauro delle coperture con consolidamento delle strutture lignee portanti e isolamento termico del sottotetto; il restauro delle facciate perimetrali; la realizzazione del vespaio aerato-isolante sull’intera superficie del piano terra; il consolidamento e l’adeguamento delle portate delle solette del primo piano e del piano sottotetto comprese le terrazze; sono stati realizzati gli impianti di scarico e allacciamenti fognari e sono a un livello avanzato anche il restauro degli spazi interni (pareti, soffitti e pavimentazioni).

Il Progetto Cuccagna, è uno degli esempi di restauro eccellente, un’operazione funzionale e propedeutica a quella di molte delle 144 cascine milanesi. Un importante gesto di utilizzo strategico del patrimonio ambientale, anche in vista dell’Expo 2015.
Un’operazione virtuosa che riporterà in vita uno splendido complesso architettonico immerso nel verde e al centro del capoluogo lombardo, che diventerà un nuovo luogo di partecipazione civile.

E’ possibile sostenere economicamente il Progetto Cuccagna, partecipandovi attivamente (e diventando “Contadino Urbano”) con l’acquisto di un certificato di sottoscrizione da 250€, oppure effettuando una libera donazione o, per un azienda, attraverso una partnership o una sponsorizzazione.

Per ulteriori dettagli:{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Una Cascina in città Edilone.it