UIA: Gold Medal 2008 al messicano Teodoro Gonzalez de Leòn | Edilone.it

UIA: Gold Medal 2008 al messicano Teodoro Gonzalez de Leòn

image_pdf

Sarà consegnata durante una cerimonia a Torino, il 2 luglio 2008, nel corso del ventitreesimo congresso UIA, la Medaglia d’Oro 2008 assegnata dall’UIA all’architetto messicano Teodoro Gonzalez de Leon. L’Unione Internazione degli Architetti (UIA) è l’organizzazione che riunisce oltre 1,5 milioni di architetti di 126 Paesi e conferisce la Gold medal ed altri premi minori ogni tre anni, in occasione del Congresso mondiale dell’organizzazione, al fine di riconoscere le personalità emergenti della progettazione e della cultura architettonica. Tra i premiati nell’edizione 2008, compare anche l’italiano Luca Molinari.

Segue l’elenco dei premiati per il 2008:
Gold Medal all’architetto messicano Teodoro Gonzalez de Leòn. Con questa medaglia, UIA onora e sottolinea il lavoro di una vita dedicato alla realizzazione di un architettura che riflette un’epoca, la sua realtà sociale, la sua cultura e tradizioni. Il lavoro di Teodoro Gonzalez de Leon fa parte dell’architettura del Movimento Moderno, con un vocabolario costantemente rinnovato, arricchito e reinterpretato.

Teodoro Gonzales de Leon, nato nel 1926, ha compiuto i suoi studi presso la Scuola Nazionale di Architettura dal 1942 al 1947. Ottenuta una borsa di studio dal governo francese, lavorò nello Studio Le Corbusier tra il 1947 e il 1949, compiendo un’importante esperienza – in particolare al progetto dello stabilimento di St Dié – per poi tornare a operare in Messico nel 1950. Nella sua carriera ha progettato uffici pubblici, residenze, spazi urbani, parchi. Le sue opere più famose del periodo 1970-80 sono l’Ambasciata messicana a Brasilia, il Mexico College e il palazzo INFONAVIT in collaborazione con Abraham Zabludovsky, poi il Tomás Garrido Canabal Park a Villahermosa, Tabasco, nel 1986 con Francisco Serrano e Aurelio Nuño e, più recentemente, il museo archeologico nel sito Tajin a Veracruz (1992), La Scuola Superiore di Musica in Messico (1994) e l’Ambasciata messicana a Berlino, nel 1999, con Francisco Serrano.

Nelle passate edizioni la Gold Medal è stata assegnata a:
1984 – Hassan Fathy;
1987 – Reima Mietila;
1990 – Charles Correa;
1993 – Fumihiko Maki;
1996 – Rafael Moneo ;
1999 – Ricardo Legorreta Vilchis;
2002 – Renzo Piano;
2005 – Tadao Ando.

Premio Jean Tschumi per la critica architettonica e l’educazione all’architettura ex aequo a Luca Molinari (Italia) ed Escolà Sert (Spagna). Molinari, giovane ma già molto affermato, la sua carriera è dedicata alla ricerca, all’insegnamento, la critica e la storia dell’architettura. Le sue pubblicazioni trasmettono il senso dell’architettura con un approccio scientifico e rigoroso.
Sert , esponente del sistema di educazione permanente della Scuola del Collegio degli architetti Catalani, attraverso l’uso di tecnologie innovative esprime un’elevata capacità di organizzare corsi per un grande numero di professionisti con ampio ventaglio di temi.

Premio Auguste Perret a Françoise Hélène Jourda (Francia). Per la giuria, maturità, rigore, una potente sintesi tra gli elementi spaziali e costruttivi assieme all’uso innovativo dei materiali, caratterizzano il suo contributo all’architettura contemporanea.

Premio Patrick Abercrombie a Peter Hall (Regno Unito) e Mahmoud Yousry Hassan (Egitto), ex aequo per la pianificazione e lo sviluppo territoriale.
Hall ha dedicato la sua vita allo studio delle città da ogni angolo di visuale, andando oltre le semplici relazioni tra edifici per analizzare tutti gli elementi urbani che concorrono alla qualità della vita.
Hassan, esponente di rilievo della panificazione in tutto il Medio Oriente, già direttore dal 1979 al 1992 la Facoltà di pianificazione urbana e regionale dell’Università del Cairo, ha introdotto per primo la nozione di urban design.

Premio Robert Matthew per il miglioramento della qualità degli insediamenti umani, non assegnato. Menzione per il Governo della Cataluña per l’approccio pragmatico nei processi di rinnovo urbano.

La giuria per la Medaglia d’Oro 2008, riunitasi a Bratislava il 16 e 17 aprile 2008, sotto la presidenza di Gaëtan Siew , Presidente UIA, era composta da: Jordi Farrando (Spagna), Segretario Generale di UIA, Donald J. Hackl (USA), Tesoriere UIA , Louise Cox (Australia), 1° Vicepresidente UIA, Martin Drahovsky (Slovacchia), 2° Vicepresidente, Giancarlo Ius (Italia), Mauricio Rivero Borrell (Messico), Seif Alnaga (Egitto), Vicepresidenti UIA, Wolf Tochtermann (Germania), Direttore della Commissione Concorsi Internazionali di UIA .

Per altre informazioni, consultare il sito http://www.uia-architectes.org

Copyright © - Riproduzione riservata
UIA: Gold Medal 2008 al messicano Teodoro Gonzalez de Leòn Edilone.it