Torino: European Mobility Forum, 11-12 aprile 2007 | Edilone.it

Torino: European Mobility Forum, 11-12 aprile 2007

wpid-EuropeanMobilityForum07.jpg
image_pdf

Presso il Centro Congressi Lingotto di Torino, i principali esperti di mobilità s’incontreranno allo “European Mobility Forum 2007“, nuovo evento che ospiterà due giorni di conferenze e workshop internazionali, incontri di brokeraggio e un’ampia area Expo. Il forum, promosso da Camera di commercio di Torino, Fondazione Torino Wireless e IDC ha l’obiettivo di divulgare le informazioni sull’evoluzione delle soluzioni tecnologiche per la mobilità sostenibile, oltre a mettere in contatto le più dinamiche imprese nazionali ed estere che operano nel settore. In Europa nel periodo 2004-2009 gli investimenti in infomobilità da parte delle amministrazioni locali sono stimati in crescita al tasso medio annuale del 17%, raggiungendo un valore di circa 786 milioni di euro nel 2009. L’evento si rivolge quindi ad
aziende, ad enti di ricerca ed ai principali attori internazionali di un mercato in grande espansione.

Per quanto riguarda lo svolgimento dei lavori dell’evento, l’11 di aprile vedrà nel corso della mattinata l’esame di:
– trend e scenari del mercato europeo dei sistemi intelligenti di trasporto (ITS);
– temi delle normative e degli standard che si stanno affermando nel settore;
– il punto di vista della Comunità Europea e le linee guida proposte dalle associazioni ITS nazionali (TTS Italia) ed europee (ERTICO).
Una prima tavola rotonda metterà a confronto le diverse esperienze internazionali nella gestione del traffico metropolitano e vedrà il coinvolgimento di esperti provenienti dalle principali città europee. Sarà presieduta da Mario Carrara, Presidente di 5T (Telematic Technologies for Transport and Traffic in Turin) ed interverranno:
– Dimitris Sermpis e Vassilis Mizaras per la città di Atene;
– Lüder Wienberg per la città di Berlino;
– Marshall Poulton per Londra;
– Alf Peterson per la città di Stoccolma;
– il direttore di 5T, Gianni Foti, per la città di Torino.
Gli argomenti del confronto non riguarderanno solo le soluzioni attualmente in uso, ma soprattutto le strategie future in termini sia di scelte tecnologiche, sia di servizi e applicazioni per il controllo del traffico.
Nel pomeriggio, sarà approfondito il ruolo che potrà assumere il sistema satellitare Galileo nonché le possibilità offerte dalle emergenti piattaforme per l’erogazione di servizi in mobilità.
Seguirà una seconda tavola rotonda per affrontare il tema della sicurezza delle persone in mobilità, mettendo a confronto alcune delle principali esperienze a livello europeo sul tema. Francesco Mazzone, Vice Presidente di TTS Italia, presiederà la tavola affiancato dai seguenti relatori: Gianfranco Burzio, del Centro Ricerche Fiat, Carlo Alampi dell’ANAS, Christine Bartels di Tele Atlas, Angela Spence di Mizar Automazione e Fabio Pressi di Infoblu (Gruppo Autostrade).
I relatori, in particolare, descriveranno le possibilità offerte dall’innovazione nella telematica di bordo e dalle tecnologie di comunicazione veicolo – infrastruttura e veicolo – veicolo.

La giornata del 12 aprile 2007 prevede un sistema di convegni e di workshop, oltre a un’ampia area espositiva, volti ad offrire un’approfondita panoramica sulle tematiche relative all’implementazione in azienda delle applicazioni di Infomobilità: dalla progettazione al loro impatto sui processi aziendali.
Attraverso l’esperienza dei maggiori fornitori di tecnologie a supporto della mobilità (sostenibile) si fornirà una guida pratica alle aziende utenti e agli operatori del canale con l’obiettivo di affrontare al meglio l’investimento in Infomobilità.
La sessione plenaria della seconda giornata darà la possibilità di valutare le soluzioni più adeguate per la propria realtà, oltre a fornire linee guida al fine di ottimizzare l’interazione tra gli attori coinvolti: system integrator, produttori di tecnologie, operatori tlc, fornitori di cartografia digitale.
Durante le sessioni parallele, invece, ci si potrà confrontare con esperti e colleghi del segmento di proprio interesse. Verranno analizzate le esperienze più significative di aziende all’avanguardia, in particolare:
– l’infomobilità e il territorio: la gestione del trasporto pubblico, dei servizi ai cittadini da parte delle Pubbliche Amministrazioni e le implicazioni di carattere infrastrutturale;
– l’infomobilità a supporto della tracciabilità di prodotti in ambiti critici, come nel settore chimico, farmaceutico e nella Sanità e nell’ambito della grande distribuzione, del tessile, dell’abbigliamento e dell’agrofood.
– l’infomobilità nel settore dei trasporti e nell’industria automobilistica: l’implementazione di Sistemi Intelligenti di Trasporto (ITS) al servizio della mobilità sostenibile e della sicurezza in viaggio;
– l’infomobilità per l’informazione alle persone in movimento: servizi di navigazione, servizi informativi per i cittadini, servizi per i turisti.

Per aggiornamenti ed ulteriori informazioni, consultare:
http://www.euromobilityforum.com

Copyright © - Riproduzione riservata
Torino: European Mobility Forum, 11-12 aprile 2007 Edilone.it