Torino 2008 World Design Capital al via | Edilone.it

Torino 2008 World Design Capital al via

wpid-Torino2008.jpg
image_pdf

La notte di capodanno ha ufficialmente introdotto la città di Torino nell’Anno Mondiale del Design, con le manifestazioni tenute attorno a piazza Castello, il cuore barocco della città protagonista sugli schermi di tutto il mondo durante i XX Giochi Olimpici Invernali del 2006. La musica ha animato la piazza, con una notte interamente sonorizzata da ‘live’ e ‘dj set’.

Il 30 settembre 2005 l’Icsid, International Council of Societies of Industrial Design, ha conferito alla città di Torino la nomina a prima World Design Capital, riconoscendo alla città di Torino ed al territorio piemontese un ruolo cruciale a livello internazionale. Il territorio è contraddistinto da numerose eccellenze nel campo del design. Oggi è impegnato in uno sforzo progettuale che rinnova l’immagine di Torino da città industriale a città europea, in cui lo sviluppo si basa sul binomio di innovazione e creatività, a partire da una solida tradizione nell’imprenditorialità e nella progettazione. Cogliendo questa sfida, la città di Torino è fiera di essere ‘beta-tester’ del programma World Design Capital, promosso dall’International Design Alliance (Ida) e condotto dall’Icsid: un titolo che non ha precedenti nella storia e che viene accolto come grande occasione per disegnare nuove vie di sviluppo per il territorio.

Gli obiettivi che Torino 2008 World Design Capital si prefigge sono:
· posizionare Torino e il Piemonte nella mappa europea delle città del design;
· contribuire alla diffusione della cultura della progettazione sul territorio nazionale: nella popolazione, nelle aziende, nel mondo della formazione, nelle istituzioni;
· lasciare tracce permanenti in grado di rinnovare nel tempo gli effetti di Torino 2008 World Design Capital;
· far crescere il sistema delle competenze locali.

L’anno di attività di Torino 2008 World Design Capital si suddivide in quattro fasi, con l’obiettivo di rivolgersi a quattro pubblici specifici.
Ognuno di questi rappresenta un punto cardinale nel ciclo di vita del design contemporaneo.
Ciascuna fase indaga, sviluppa e promuove la relazione tra il design e il tessuto urbano.
Il taglio è trasversale e interessa i diversi attori che interagiscono all’interno delle città e che contribuiscono a delinearne la fisionomia:
· i cittadini
· le imprese
· il mondo della formazione
· le istituzioni

I temi delle quattro fasi dell’anno sono:
Public Design
Economy and Design
Education and Design
Design Policies

Il Calendario di Torino 2008 World Design Capital prevede diverse attività, di rilevanza nazionale e internazionale, suddivise nelle seguenti tipologie:
special projects
eventi
mostre
convegni
fiere
school projects.

Per altre informazioni, consultare il sito web:
http://www.torinoworlddesigncapital.it/

Copyright © - Riproduzione riservata
Torino 2008 World Design Capital al via Edilone.it