Tolosa sperimenta i lampioni ecologici | Edilone.it

Tolosa sperimenta i lampioni ecologici

wpid-3532_lampion.jpg
image_pdf

Risparmiare energia, salvaguardare l’ambiente riducendo l’emissione di CO2 sono questi gli obiettivi delle Amministrazioni più “illuminate”, ma proprio l’illuminazione pubblica è una delle spese più rilevanti ed ecco che tutti si ingegnano sul tema senza aspettare l’industria ufficiale.

Dopo che il mese scorso la città tedesca di Dörentrup ha iniziato a spegnere le luci alle  23 consentendo però ai suoi  9.000 abitanti  di illuminare una percorso specifico per  15 minuti semplicemente  digitando   un codice speciale, assegnato dall’amministrazione alle singole famiglie,  dal proprio telefono cellulare ora arriva Toulose, con circa 450.000 abitanti a proporre  i suoi  lampioni intelligenti.

In pratica l’Amministrazione comunale sta sperimentando un sistema che consente di raddoppiare  l’intensità dell’illuminazione urbana al passaggio dei cittadini grazie ad un semplice rilevatore di presenze, riducendo l’intensità luminosa (per ora dimezzandola) qualche minuto dopo il passaggio della persona. Attualmente il sistema è  installato solo per un tratto (i 500 metri)  del viale Camille-Soulama ma, se il meccanismo funziona e soprattutto è accettato dalla popolazione,  verrà gradualmente   esteso a tutta la città consentendo, secondo le previsioni, un risparmio del 50% sull’illuminazione pubblica anticipando così gli obiettivi enunciati per il 2020 dall’Ademe, l’agenzia francese per l’ambiente e la gestione energetica.

Copyright © - Riproduzione riservata
Tolosa sperimenta i lampioni ecologici Edilone.it