Terre e rocce da scavo: linee guida dall'Arpa Lombardia | Edilone.it

Terre e rocce da scavo: linee guida dall’Arpa Lombardia

wpid-20181_cava.jpg
image_pdf

L’Arpa Lombardia ha pubblicato una circolare con la quale vengono fornite alcune indicazioni operative per la gestione dei materiali da scavo alla luce delle modifiche introdotte in materia dall’articolo 41 comma 2 e dall’articolo 41 bis del decreto legge 69/2013, così come modificato dalla legge di conversione n. 98 del 2013.

Con l’occasione l’Arpa ha anche predisposto un modello di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per l’attestazione della sussistenza dei requisiti richiesti dalla legge al fine di trattare i materiali da scavo come sottoprodotti e non rifiuti.

Al momento, informa l’Ance, sono nove le Regioni che hanno dato espressa attuazione al dl 69/2013: prima della Lombardia, infatti, si erano già attivate in tal senso il Piemonte, il Veneto, la Toscana, la Provincia Autonoma di Trento, le Marche, il Friuli Venezia Giulia, la Calabria e da ultima l’Emilia Romagna.

Scarica il modello di dichiarazione

Scarica le indicazioni operative

Copyright © - Riproduzione riservata
Terre e rocce da scavo: linee guida dall’Arpa Lombardia Edilone.it