Un prodotto innovativo per coperture di grandi dimensioni | Edilone.it

Un prodotto innovativo per coperture di grandi dimensioni

wpid-5155_hebe.jpg
image_pdf

Un prodotto hi tech adatto ad un numero elevatissimo di soluzioni integrate per la costruzione di impianti sportivi ed altre strutture. Sono lastre in policarbonato alveolare solido che hanno un’eccellente stabilità ed elasticità, possono sopportare i carichi dei venti più estremi, senza bisogno di complesse sottostrutture. Con un peso di soli pochi chilogrammi per metro quadrato, sono di gran lunga più leggere delle strutture in vetro comparabili, ma possono comunque far fronte a condizioni climatiche come la grandine e le tempeste di pioggia. L’aggiunta di uno strato di speciali filtri UV assicura dalle le radiazioni solari dannose. Allo stesso tempo, l’alta trasparenza permette all’erba dei campi sportivi di crescere naturalmente.

Esiste già una lunga lista di progetti in cui le lastre Makrolon hanno dimostrato il loro valore. Un ottimo esempio in materia di impianti sportivi è la nuovissima copertura per la tribuna ad alta efficienza energetica del Weserstadion di Brema. I moduli fotovoltaici trasparenti che coprono una superficie di circa 3.000 metri quadrati offrono un contributo tangibile per l’approvvigionamento energetico dello stadio. Anche la BayArena del Bayer Leverkusen, dopo esser stata oggetto di una ristrutturazione completa, vanta ora uno spettacolare tetto a forma di disco con un diametro di 217 metri. Altri esempi sono gli stadi di calcio di Colonia e Francoforte.

Anche gli aeroporti di Jeddah (Arabia Saudita) e Hanoi (Vietnam) hanno utilizzato il Makrolon. A Jeddah, la Bayer ha sviluppato una lastra speciale per far fronte alle richieste di isolamento termico in un ambiente con alte temperature esterne. Anche se il Makrolon ha una conducibilità termica di soli 1,2 W/mK, i suoi valori di trasmissione garantiscono un’illuminazione idonea all’interno dell’edificio aeroportuale. Nell’aeroporto di Hanoi, invece, il compito era di trovare un modo per chiudere definitivamente il tetto senza apportare modifiche sostanziali alla struttura esistente. Le lastre alveolate in Makrolon si sono rivelate la soluzione ideale, in quanto trasparenti e leggere. Tali materiali sono stati usati anche in altri edifici che fanno parte delle infrastrutture di trasporto. Le lastre alveolate da 16 e 25 millimetri di spessore sono tutt’ora impiegate nella costruzione della stazione ferroviaria a Wuhan, in Cina, dove copriranno una superficie totale di 54.000 metri quadrati. Il progetto dovrebbe essere completato nel corso di quest’anno.

Copyright © - Riproduzione riservata
Un prodotto innovativo per coperture di grandi dimensioni Edilone.it