Un "ponte luna" sulla città | Edilone.it

Un "ponte luna" sulla città

wpid-6122_moon.jpg
image_pdf

E’ un edificio, è un parco. E’ il prolungamento della città. Oppure un ponte. Forse il progetto presentato dallo studio di architettura JAJA con sede a Copenaghen per il concorso che prevede lo sviluppo del centro marittimo e culturale di Kaohsing, la seconda città più grande di Taiwan, è tutto questo. Lo studio JAJA ha proposto una soluzione che unisce da un punto di vista visivo e strutturale la città e il paesaggio naturale che si affaccia sul Fiume dell’Amore. Qui si svolge gran parte della vita cittadina: ospita mercati, negozi, eventi musicali. E’ la vera e propria spina dorsale della città. Il progetto, chiamato “Ponte Luna”, prevede lo sviluppo di un parco su questo lungomare che collega con un ponte a forma di U le parti adiacenti.

La nuova costruzione dovrebbe ospitare un centro dedicato alla cultura del mare a alla musica pop. Alla base del ponte, strutture che ospitano servizi come l’auditorium, il palco, la sala conferenze, diversi ristoranti. L’edificio/ponte si estende poi fino al livello della strada e dall’altra parte del fiume si trasforma in simbolo cittadino, punto di riferimento, ponte.

Ai cittadini il progetto permette di vivere lo spazio urbano in diversi modi: si può fare una passeggiata lungo il porto, vedere la città da un punto di vista diverso, visitare lo spazio che ospita mostre estemporanee, avere connessioni con la stazione dei traghetti e la banchina del porto.

Un progetto all’interno del quale edificio, spazio urbano e paesaggio si fondono e si confondono per dare vita a una nuova visuale, una nuova zona della città pronta a diventare incubatore urbano per la cultura e per la vita pubblica di Kaohsing.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Un "ponte luna" sulla città Edilone.it