Roma: la Città dello Sport di Calatrava per i mondiali di nuoto | Edilone.it

Roma: la Città dello Sport di Calatrava per i mondiali di nuoto

wpid-CittaSport.jpg
image_pdf

La città di Roma si sta preparando ad ospitare i mondiali di nuoto del 2009, un evento che vedrà protagonisti 2.500 atleti di 170 nazioni diverse. Il progetto è già in stato di avanzamento ma il Comune è in attesa dei finanziamenti statali.

Una considerevole parte di essi sarà assorbita dalla costruzione della “Città dello Sport” che dovrà sorgere a Tor Vergata. La struttura, progettata dall’architetto Santiago Calatrava, sarà dedicata proprio all’accoglienza dei partecipanti e delle gare dell’evento. Con l’obiettivo di divenire uno tra i più moderni poli sportivi al mondo, sorgerà su circa cinquanta ettari di terreno. Due edifici dalla forma di due grandi conchiglie, ospiteranno rispettivamente il Palasport per il basket e il volley con tribune per 9 mila spettatori e il palazzetto del Nuoto con vasche a grandezza olimpica, pedana per tuffi e tribune per 3 mila spettatori. Esternamente, progettate altre piscine con tribune fisse e mobili per arrivare ad una capienza complessiva di 15 mila spettatori; intorno, un grande parco con campi all’aperto di atletica e calcio.

Preventivato un costo complessivo di circa 120 milioni di euro.

Al momento sono in corso nella zona i lavori di cantiere e di rilevamento.

La “Città dello Sport“, dotata di una piscina olimpionica al coperto con 5mila posti, sarà comunque solo uno dei poli sportivi in cui si svolgeranno i mondiali, oltre a Ostia, le piscine del Foro Italico e l’impianto dell´Acqua Acetosa. Rientra nel progetto anche un villaggio degli atleti (3mila posti). Al termine dei mondiali, tutte le strutture saranno a disposizione degli studenti universitari.

Copyright © - Riproduzione riservata
Roma: la Città dello Sport di Calatrava per i mondiali di nuoto Edilone.it