Perugia: esperti di edilizia a convegno su strutture antisismiche | Edilone.it

Perugia: esperti di edilizia a convegno su strutture antisismiche

wpid-4629_.jpg
image_pdf

A Perugia si è fatto il punto sulle nuove tecnologie e si è tracciata una nuova strada per rendere piu’ sicura l’edilizia, utilizzando nuove tecniche costruttive antisismiche e implementando al tempo stesso sistemi a basso impatto ambientale. Il tema, soprattutto nelle regioni del centro sud e’ particolarmente sentito e due aziende italiane, specializzate nel settore dell’edile che operano da anni nel territorio umbro, la Orsolini e la Rdb, hanno organizzato per venerdi’ 30 aprile alla facolta’ di ingegneria dell’Universita’ di Perugia, ore 9, un seminario tecnico -scientifico sul tema: ”Nuove tecniche costruttive antisismiche e a basso impatto ambientale.

Comparazione tra sistemi e materiali”. Gianni Bidini, preside della facolta’ di Ingegneria, dall’Ing. Massimo Mariani, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Perugia, e dall’architetto Paolo Vinti, Presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Perugia. Due i relatori del seminario, Paolo Galante (presentera’ i risultati della campagna sperimentale sul comportamento sismico di telai in cemento armato con tamponamenti in calcestruzzo cellulare e di pannelli in muratura portante in calcestruzzo cellulare) ponendo poi la correlazione con le nuove norme tecniche e il confronto con i sistemi tradizionali. Mauro Toro – e’ detto in una nota – affrontera’ il tema delle prestazioni di isolamento termico ed acustico e di resistenza al fuoco delle murature in calcestruzzo cellulare, toccando anche il delicato tema della sostenibilita’ ambientale con riferimento al protocollo Itaca, per la valutazione della qualita’ energetica e ambientale di un edificio, e al protocollo statunitense Leed per la certificazione di compatibilita’ ambientale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Perugia: esperti di edilizia a convegno su strutture antisismiche Edilone.it