Nuovo distretto Eur presentato a Francoforte | Edilone.it

Nuovo distretto Eur presentato a Francoforte

wpid-Nuvola.jpg
image_pdf

Il distretto congressuale dell’Eur di Roma è stato oggetto di ampia discussione a Francoforte lo scorso 18 aprile all’Imex, ‘Worldwide Exhibition for Incentive Travel, Meetings and Events.

Sono stati lo stesso architetto Massimiliano Fuksas e l’amministratore delegato di Eur SpA, Mauro Miccio, ad illustrare nei dettagli il progetto del Distretto Congressuale che punta a sviluppare e rilanciare a Roma il turismo congressuale e che renderà l’Eur un nuovo polo di accoglienza.

L’Eur, che ospita all’interno del proprio territorio numerose aziende operanti nel settore congressuale oltre a diverse strutture ricettive e importanti istituzioni, si candida a ricoprire il ruolo di primo distretto congressuale d’Italia. La vicinanza con la nuova Fiera di Roma e ai distretti produttivi limitrofi, gli ottimi collegamenti con gli aeroporti e le maggiori arterie viarie e con i porti del Lazio, costituiscono elementi strategici fondamentali per sviluppare tale iniziativa.

Oggi, l’Eur dispone di 31 mila 500 posti. Con il nuovo centro congressi, il polo congressuale potenzierà la sua offerta aggiungendo ben 9 mila posti a sedere e un albergo di circa 450 stanze. Accoglierà un auditorium, ‘la nuvola‘ di Fuksas, di 1.850 mq ricoperta da una membrana di fibra di vetro, e due grandi sale congressuali. La nuvola in goretex ‘galleggerà’ in una teca di acciaio e vetro, alta 32 metri, larga 75 e lunga 198.

Copyright © - Riproduzione riservata
Nuovo distretto Eur presentato a Francoforte Edilone.it