Il progetto di Glasgow 2014 per i Giochi Commonwealth | Edilone.it

Il progetto di Glasgow 2014 per i Giochi Commonwealth

wpid-glasgow02.jpg
image_pdf

Glasgow (Scozia) città scelta lo scorso 9 novembre come sede dell’evento sportivo che ogni quattro anni coinvolge i migliori atleti delle nazioni del Commonwealth, si prepara ad attuare il progetto il “Villaggio dei Giochi” di Glasgow 2014, valutato positivamente dalla Commonwealth Games Federation anche per le scelte relative alle attrezzature. Sorgerà sulle rive del fiume Clyde e, a conclusione della manifestazione sportiva, sarà suddiviso tra mercato immobiliare e programmi di edilizia agevolata.

Le attività agonistiche si svolgeranno nel velodromo e nell’arena degli sport al coperto, progettati dallo studio RMJM per l’occasione e disponibili – in base alle previsioni – già dal 2010; ma occuperanno anche strutture esistenti come lo Hampden Stadium e il Celtic Park.

Per la costruzione di 1000 alloggi di dimensione e tipologia diversa nel Villaggio, che includerà anche aree sistemate a verde, spazi per l’allenamento, un terminale dei trasporti e un albergo, è stato stimato un investimento di 288 milioni di sterline.

La progettazione è dello studio internazionale fondato da Robert Matthew e Stirrat Johnson-Marshall, che ha incentrato la propria proposta sul rilancio di Dalmarnock, la zona scelta per i Commonwealth Games, una delle più problematiche dal punto di vista sociale e ambientale, a causa delle dismissioni industriali.

Per altre informazioni, consultare il sito:
www.rmjm.com

Copyright © - Riproduzione riservata
Il progetto di Glasgow 2014 per i Giochi Commonwealth Edilone.it